I Migliori bastoncini da trekking


L’uso dei bastoncini da trekking è aumentato notevolmente negli ultimi 10-15 anni. Mentre parte di questo fenomeno può essere attribuito al numero crescente di escursionisti più anziani, la maggior parte di essi è stata guidata da giovani escursionisti alla ricerca di modi migliori per trasportare i loro bagagli pesanti da una vetta all’altra, dall’altra e da un campo all’altro. Quello che hanno scoperto è che utilizzando i bastoncini da trekking parte del carico può essere trasferito dalle scarpe da passeggio alle braccia, rendendo più facile la salita, il trekking di fondo più piacevole e la discesa più sicura e meno faticosa su quad, anche, ginocchia e caviglie. Eppure ci sono molti tipi di outdoor là fuori che solo ora stanno iniziando a pensare che i bastoncini da trekking abbiano qualcosa per loro, ma non ne sanno molto. Siamo qui per questo.

Di seguito, esamineremo i 10 migliori bastoncini da trekking oggi sul mercato, selezionati personalmente dai nostri esperti di recensioni di prodotti. Cominciamo dall’inizio.

Guida all’acquisto dei bastoncini da trekking

cinghie – Per ogni bastoncino da trekking, la cinghia è uno dei suoi elementi più importanti. Le cinghie riducono la pressione che viene incanalata sulle mani e la reindirizzano alla vita. Questo ti permette di avere un miglior controllo e potenza nelle tue mani per poter reggere i pali. Ciò manterrà la tua mano in uno stato rilassato mentre rimane sull’impugnatura.

Meccanismo di bloccaggio – La maggior parte dei bastoncini da trekking ha la possibilità di regolare la propria lunghezza. In tal modo, il meccanismo di bloccaggio tiene saldamente il palo per la lunghezza scelta e inoltre impedisce che scivoli. I due meccanismi di bloccaggio comuni utilizzati dalla maggior parte dei bastoncini da trekking sono il twist lock e il quick lock.

Ammortizzatori – Gli ammortizzatori in trekking Gli ammortizzatori in bastoncini riducono l’intenzione della sensazione di rigore sui terreni molto sgradevoli. Invece di consentire all’utente di sentire e prendere tutti i brutti shock, gli ammortizzatori impediscono agli shock di raggiungere le mani dell’utente. Negli shock più intensi, l’utente può subire solo uno shock minimo.

Impugnature in gomma vs impugnature in sughero – Il bastoncino di un bastoncino da trekking è importante quanto il manico stesso. È la presa che determina se il bastone è comodo o sgradevole. Anche se un bastoncino da trekking è ben progettato, senza una comoda impugnatura, l’utente non sarebbe in grado di esplorarlo e utilizzarlo al massimo delle sue potenzialità.

Domande frequenti sui bastoncini da trekking

Cos’è un bastoncino da trekking?

Un bastoncino da trekking è uno strumento a forma di bastone che viene utilizzato principalmente da escursionisti e scalatori per aiutare e stabilizzare il proprio passo su terreni accidentati e instabili.

Quanto deve essere lungo il mio bastoncino da trekking?

Sebbene la maggior parte dei bastoncini da trekking oggi abbia una lunghezza regolabile, la lunghezza ideale di un bastoncino tradizionale dovrebbe posizionare i gomiti con un angolo di 90 gradi. Per i bastoncini da trekking fissi dovrebbe variare da 39 pollici a 51 pollici per un’altezza media di 5 piedi a 6 piedi.

I bastoncini da trekking sono regolabili?

I bastoncini da trekking standard erano disponibili in lunghezze fisse, ma la maggior parte dei bastoncini da trekking oggi è regolabile in altezza.

Come usare un bastoncino da trekking?

I bastoncini da trekking sono usati in coppia. Regoli la mano e la usi come guida e strumento di bilanciamento mentre ti muovi.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti