La Migliore tavola da arrampicata

[wpas_products keywords=e+tavola+arrampicata]

Guida all’acquisto della tavola da arrampicata

Come abbiamo scelto la nostra selezione di tavole da arrampicata

Il nostro processo di selezione delle tavole per il nostro elenco ha combinato l’esperienza personale dei membri del nostro team di revisione dei prodotti con il feedback di una vasta gamma di altri esperti di arrampicata su roccia. Inoltre, abbiamo trascorso lunghe ore a vagliare i feedback dei clienti e di terze parti professionali nel tentativo di formulare un consenso critico che potessimo utilizzare come una sorta di cassa di risonanza e risorsa informativa quando sorgevano domande o problemi e producevamo opinioni contrastanti nel nostro team. Infine, mentre siamo sempre alla ricerca di valori eccezionali, la relativa scarsità di tavole di legno sul mercato e la natura spesso artigianale (o almeno limitata) del processo produttivo fa sì che non ci sia molto di tavole di legno di alta qualità a 15€ a disposizione. La maggior parte ha oscillato intorno al prezzo di € 100 (+/-).

Caratteristiche da cercare nelle tavole da arrampicata

Anche gli scalatori esperti non hanno necessariamente familiarità con cosa cercare nei migliori hangboard. Quindi, di seguito, daremo un’occhiata alle caratteristiche che vorrai e alle cose che dovrai tenere a mente quando acquisti questo tipo di attrezzatura da arrampicata.

Materiale – Quando si tratta di materiali, i pannelli appendiabiti tendono ad essere realizzati in legno, poliuretano o resina poliestere. Ogni materiale viene fornito con il proprio elenco di pro e contro e ognuno ha la sua giusta quota di campioni e detrattori. È quindi difficile dire che uno è quantificabilmente “migliore” perché diversi scalatori hanno esigenze diverse.

Detto questo, le assi di legno sono spesso tra le più delicate sulla pelle. Ma la natura liscia e senza attrito della loro superficie può renderli diabolicamente difficili da ottenere. Alcuni direbbero che questa è una buona cosa, poiché ti costringe a sviluppare una presa di ferro. Altri dicono che pone un onere inutile sul processo di formazione. Le assi di legno sono spesso anche un po’ più costose e potrebbero non avere la stessa varietà di tasche e opzioni di contenimento che otterrai con altre assi.

Le lampade a sospensione in poliuretano e resina poliestere sono spesso indistinguibili. Il poliuretano può avere un leggero vantaggio solo perché non è così soggetto a scheggiarsi se scivoli via con il cacciavite durante il processo di assemblaggio. A parte questo, non c’è molta differenza. Entrambi offrono una miriade di impugnature, tasche e bordi, e alcuni offrono anche un’ampia varietà di trame di superficie. Quello che non vedi davvero con il legno.

Preso – Brocche, bavaglini, morsetti, tasche, bordi e cuciture sono tutti i tipi di impugnature che saranno (o almeno dovrebbero essere) presenti sulla maggior parte delle tavole sospese. Solo perché una tavola ha più grip di un’altra non significa che sia necessariamente migliore. Le migliori tavole sospese offriranno una progressione intelligente dei tipi di presa. Questo ti permetterà di costruire la forza di cui hai bisogno in modo sistematico, proprio come un bodybuilder aggiungerebbe massa muscolare usando la sala pesi in modo sistematico.

Idealmente, quello che vuoi vedere è una tavola che offre 2, 3 e 4 tasche per le dita che ti consentono di salire e scendere la scala. Alcune tavole offrono anche tasche per 1 dito per aiutarti a esercitarti in quei momenti in cui non c’è davvero altra opzione. Gli snowboarder esperti generalmente amano riscaldarsi con gli slopers (grandi prese che richiedono l’intera mano) e i lanciatori (prese tipo manubrio che si trovano spesso sui percorsi per principianti), quindi anche un hangboard avanzato per l’arrampicata dovrebbe queste opzioni, se possibile. Anche i pizzichi (presi dove pizzichi su entrambi i lati) sono utili per migliorare la forza dell’avambraccio. Maggiori informazioni su questo di seguito.

bordi – Il bordi sono una parte fondamentale del pannello appendiabiti e sono un fattore importante nel determinare se il pannello appendiabiti che stai visualizzando vale l’investimento. Il bordi sono dove le salite fanno o si rompono nel mondo reale, quindi devi essere in grado sia di praticare le tue tecniche di spigolo che di costruire i muscoli necessari per ottenere il massimo dai bordi che incontri. Ti consigliamo di scegliere una tavola che offra un minimo di 3 profondità del bordo che vanno da 1 pollice relativamente comodo a 1/4 di pollice per graffiare le unghie. Se ti concentri sul tuo allenamento di punta, otterrai buoni risultati durante l’arrampicata.

Tasche – Il tasche di per sé, o almeno le formazioni naturali che le assomigliano, non sono qualcosa che è molto probabile incontrare nel mondo reale dell’arrampicata su roccia. Come dispositivo di allenamento per l’arrampicata, tuttavia, sono obbligatori. Il tasche ti permettono di isolare 2, 3 o 4 dita sulla tavola e aumentare la forza all’interno di quelle dita. E l’importanza della forza delle dita semplicemente non può essere sopravvalutata. Come nel caso dei bordi, un centinaio di tasche non sono così importanti per l’allenamento come una tavola da arrampicata che ha una progressione logica di tasche da 1 a 2 a 3 o 4. Cioè, inizi con più dita e gradualmente lavori la tua strada verso un minor numero di dita man mano che la forza delle tue dita aumenta.

pendii – Il pendii sono principalmente usati per aiutarti a riscaldarti e lavorare sulla forza complessiva della tua mano. Possono assumere la forma di grandi oggetti arrotondati con scanalature morbide o semplicemente un grande oggetto arrotondato più o meno liscio. Un buon pannello appendiabiti dovrebbe avere almeno un paio di paraspruzzi.

lanciatori – Come accennato in precedenza, le brocche sono grandi forme simili a manubri che vengono utilizzate anche per riscaldare le mani e gli avambracci. A volte sono usati per eseguire una serie di trazioni per mettere tutta la parte superiore del corpo nell’oscillazione delle cose prima di iniziare a concentrarsi sulle tasche ecc. Non tutte le tavole da arrampicata le hanno e non tutte le tavole ne hanno bisogno. Se hai già una barra per trazioni, servirà più o meno allo stesso scopo.

Pinze – Avere dei morsetti sulla tavola sospesa è considerato più un lusso che una necessità poiché il tipo di allenamento della forza che forniscono non sarà necessariamente di grande utilità sulla parete rocciosa. Tuttavia, se ti piacciono le pareti rocciose interne, è probabile che ti imbatterai più spesso in elementi simili a un pizzico e in tal caso potresti volere una tavola da arrampicata con almeno un pizzico di distanza.

Difficoltà – Anche se non è necessariamente ovvio, ci sono infatti molte difficoltà all’interno dei migliori quadri appesi. Ciò che rende una tavola una tavola per esperti e un’altra una tavola per principianti è spesso estremamente sottile e potrebbe avere a che fare con la profondità dei bordi, la trama del materiale utilizzato per creare la tavola da arrampicata e la definizione delle tasche, ecc.

C’è anche un acceso dibattito sul fatto che i nuovi scalatori beneficino o meno di questo tipo di allenamento. Molte persone danno per scontato che qualsiasi forma di allenamento o allenamento che ti aiuti a costruire i muscoli che utilizzerai sulla parete da arrampicata (che sia roccia o compensato) sia una buona pratica. E c’è una logica di buon senso in questo argomento. D’altra parte, c’è chi sostiene che i principianti dovrebbero restare con l’arrampicata su roccia per sviluppare un vero senso di ciò che comporta e per affinare il loro approccio generale all’arrampicata prima di mettersi al lavoro.

È difficile dire chi abbia ragione in questo caso, poiché entrambe le parti hanno argomenti validi. Ma se dovessimo piegarci da una parte o dall’altra, probabilmente sceglieremmo la scuola di pensiero “tutto l’allenamento è un buon allenamento”. Dopotutto, qualsiasi forza che costruisci sulla tavola sospesa renderà più facile la tua acclimatazione all’esperienza complessiva.

Assemblea – Infine, discutiamo gli aspetti pratici del montaggio di una tavola da arrampicata in casa o in appartamento. Certamente, se possiedi il posto in cui vivi, sarà molto più facile per te legare qualcosa di simile al muro. D’altra parte, se stai affittando, ci sono buone probabilità che il tuo padrone di casa si incazzi se vede che hai fatto grandi e profondi fori di montaggio nel muro sopra una delle porte. Quindi, dovrai prima chiedere il permesso e il licenziamento al tribunale, o semplicemente installarlo e pagare lo zampognaro in seguito.

Detto questo, la maggior parte delle migliori chiavi di arrampicata viene fornita con tutto l’hardware necessario per collegarle, insieme ad alcune istruzioni piuttosto dettagliate su come farlo.

[wpas_products keywords=giardino]


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti