Miglior spazzaneve


Guida all’acquisto dello spazzaneve

Caratteristiche da cercare negli spazzaneve

Tipo di motore – Il tipo di motore è una caratteristica molto importante da ricercare quando si acquista uno spazzaneve. Esistono due tipi di motori utilizzati per alimentare gli spazzaneve: motori a 2 e 4 tempi.

Sebbene il motore a due tempi sia efficiente nei consumi, non può essere lubrificato con olio. Tuttavia, l’olio può essere miscelato con la benzina per portare a termine il lavoro. Ma questo processo è abbastanza noioso e complicato perché se la miscelazione non viene eseguita correttamente potrebbe causare gravi danni al motore. Uno spazzaneve dotato di motore a 2 tempi consumerà meno benzina di un motore a 4 tempi, in condizioni operative simili. Tuttavia, tende ad avere una durata di vita più breve.

Il design di un motore a 4 tempi riduce l’effetto dell’usura sulla macchina. Tuttavia, il più grande svantaggio del motore a 4 tempi è che richiede una manutenzione costante. In effetti, il cambio dell’olio dovrebbe essere effettuato all’inizio e alla fine dell’inverno.

Nel complesso, i motori a 4 tempi sono migliori dei modelli a 2 tempi. Finché vengono mantenuti regolarmente, non hai problemi.

Controllo della velocità – Oggi molti spazzaneve sono dotati di controllo della velocità, che consente agli utenti di regolare la velocità del sistema di guida della macchina. La maggior parte degli spazzaneve monostadio e alcuni modelli a due stadi sono progettati con un’unica opzione di velocità di avanzamento.

Tuttavia, per le opzioni a più velocità, gli utenti possono aumentare o diminuire la velocità se le condizioni di sgombero lo consentono e portare a termine il lavoro in pochissimo tempo. Ad esempio, se gli utenti incontrano neve molto compatta e soffice, possono aumentare la velocità per un migliore controllo e mobilità. D’altra parte, se incontrano neve densa, possono ridurre la velocità, in modo che la ruota della coclea e le lame possano tenere il passo con il lavoro.

Ruote VS Tracce – Un altro elemento da considerare quando si acquista uno spazzaneve è il meccanismo di azionamento. Mentre alcuni spazzaneve sono dotati di cingoli, altri hanno ruote. La principale distinzione tra spazzaneve a ruote e cingolati è la velocità, la trazione e la manovrabilità.

La navigazione con uno spazzaneve a ruote è molto più comoda rispetto alla navigazione con i sistemi cingolati, poiché è piuttosto difficile far perno su una singola ruota. Tuttavia, i nuovi modelli di spazzaneve cingolati sono dotati di tecnologia di rilevamento della svolta che consente di girare lo spazzaneve senza sforzo. E mentre gli spazzaneve cingolati tradizionali sono generalmente più lenti degli spazzaneve gommati, le tecnologie avanzate come RapidTrak colmano il divario tra le due unità.

Si noti inoltre che gli spazzaneve cingolati sono molto più pesanti degli spazzaneve a ruote. Sono quindi più adatti a operazioni pesanti. Hanno anche un migliore controllo della trazione, rendendo più facile la navigazione su terreni ripidi. Tuttavia, gli spazzaneve cingolati sono generalmente più costosi. Ma non è sorprendente considerando quante qualità e vantaggi hanno rispetto ai soffiatori a ruota.

Tipi di spazzaneve

Spazzaneve monostadioUno spazzaneve monostadio raccoglie la neve con la sua trivella e scarica lo scivolo in un’unica azione. Questo tipo di spazzaneve non soffia la neve fuori dallo scivolo, ma la ributta attraverso la coclea. Questo è il motivo per cui a volte vengono chiamati spazzaneve. Gli spazzaneve monostadio sono generalmente di piccole dimensioni rispetto agli altri due tipi di spazzaneve.

Queste macchine per la neve non sono progettate per lavorare su terreni ripidi in quanto hanno motori relativamente meno potenti. Piuttosto, sono adatti per lo sgombero di marciapiedi e brevi passi carrai che non hanno enormi accumuli di neve. Inoltre, la coclea di uno spazzaneve monostadio è a diretto contatto con il terreno, il che lo rende inadatto per superfici piene di ghiaia.

Spazzaneve due piani – Uno spazzaneve a due stadi ha una coclea che raccoglie la neve, proprio come gli spazzaneve a uno stadio. Tuttavia, la differenza è che gli spazzaneve a due stadi hanno una girante che soffia la neve fuori dallo scivolo. Questo processo in due fasi consente alla coclea di funzionare in modo più efficiente. Non partecipa all’espulsione della neve dallo scivolo. Pertanto, questi tipi di spazzaneve possono rimuovere più neve in meno tempo rispetto a uno spazzaneve monostadio.

Inoltre, gli spazzaneve a due stadi sono generalmente costruiti con grandi coclee e motori per facilitare lo sgombero di terreni più ripidi. È a causa di questi numerosi componenti che uno spazzaneve a due stadi è più pesante e più grande di uno a uno stadio.

I principali svantaggi delle macchine a due stadi sono il prezzo e il consumo di carburante. Tuttavia, se devi liberare una vasta area di terreno, con una superficie profonda e in pendenza, dovresti optare per uno spazzaneve almeno a due stadi.

Spazzaneve3 piani – Queste macchine sono probabilmente le più grandi, pesanti e costose. Sono dotati di motori giganteschi che erogano una potenza enorme, permettendo così di eseguire lavori nel minor tempo possibile. Queste macchine sono inoltre dotate di coclee di grandi dimensioni per facilitare e velocizzare la rimozione della neve.

La differenza principale tra lo spazzaneve a 3 stadi e gli altri spazzaneve è che le ruote non vengono azionate dalla coclea. Piuttosto, sono azionati dal motore, che li rende potenti e durevoli.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti