Miglior diffusore da scaffale


Guida all’acquisto di diffusori da scaffale

Come abbiamo scelto la nostra selezione di diffusori da scaffale

Quando si tratta di acquistare altoparlanti da scaffale, scoprirai presto di avere l’imbarazzo della scelta. Con un’ampia varietà di modelli piuttosto impressionanti sul mercato, scegliere un sistema audio adatto alle tue esigenze può diventare un po’ complicato. Ecco perché abbiamo ristretto le tue opzioni ai 10 migliori altoparlanti compatti tenendo conto dei seguenti fattori:

Marca – Un marchio è la spina dorsale dei prodotti che crea e il modo in cui si comporta dà una buona idea di cosa ci si può aspettare dai modelli in questione. Ecco perché ci piace attenerci a marchi che hanno la reputazione di fornire prodotti di qualità superiore e un eccellente servizio post-vendita.

Esami – Anche se abbiamo le nostre opinioni di parte, ci piace mantenere le cose eque. Ecco perché setacciamo la rete alla ricerca di recensioni specifiche sui prodotti che elenchiamo e quindi usiamo tali recensioni per trarre conclusioni valide e fedeli al loro valore.

Prezzo – Persone diverse hanno budget diversi e solo perché non sei nato nella famiglia Rockefeller non significa che non meriti un sistema di altoparlanti di qualità che ti porti la migliore musica alle tue orecchie. Ecco perché ci assicuriamo che il nostro elenco ben strutturato presenti un assortimento di cartellini dei prezzi senza lesinare su qualità e prestazioni.

Caratteristiche da cercare negli altoparlanti da scaffale

Qualità del suono – La qualità del suono è una decisione personale. Ciò che sembra fantastico per alcuni potrebbe essere descritto da altri come “così e così”. Sebbene tutti i nostri modelli elencati siano stati scelti per la loro eccellente qualità del suono, i risultati finali possono variare notevolmente. L’importante è che la musica che ami ascoltare suoni naturalmente alle tue orecchie, abbia una qualità del suono equilibrata e sia facile da ascoltare per lunghi periodi di tempo senza fatica.

I relatori cablato tendono a offrire il suono di grado A più affidabile rispetto alle opzioni wireless. Ma mentre sono dotati di ottime funzionalità, non hanno la comodità dei monitor wireless. Ancora una volta, è tutta una questione di preferenze personali. Se tutto ciò che ti interessa è la qualità del suono, il cablaggio è la strada da percorrere. Se hai bisogno che i tuoi altoparlanti siano più versatili, un’opzione wireless potrebbe essere la soluzione migliore.

Senza fili – Gli altoparlanti wireless si collegano a lettori musicali, smartphone, computer e persino TV tramite connessione WiFi, Bluetooth o Multiroom. Sebbene la tecnologia wireless potrebbe non essere così snella come la connettività cablata, presenta alcuni vantaggi. Ad esempio, puoi ascoltare musica da qualsiasi dispositivo senza fare affidamento sui cavi. Gli altoparlanti wireless hanno anche un aspetto più pulito e possono essere alimentati da batterie, se necessario.

Passivo attivo – gli altoparlanti hanno amplificatori di potenza incorporati e necessitano solo di una fonte di alimentazione (o batteria) per funzionare. Gli altoparlanti passivi, d’altra parte, hanno bisogno di un amplificatore alimentato esternamente per funzionare. Gli altoparlanti attivi sono ottimi per l’uso domestico e sono decisamente più pratici. Per soluzioni audio di qualità da studio, gli altoparlanti passivi sono una soluzione più adatta.

Impedenza – La maggior parte degli altoparlanti da scaffale ha una potenza nominale di 6 ohm o 8 ohm. L’impedenza di qualsiasi monitor audio misurata a 4 ohm sarà in genere un altoparlante audiofilo premium che è stato abbinato a un amplificatore di qualità adatto per l’uso in studio professionale. Se stai solo cercando altoparlanti ideali per l’uso domestico medio, allora 6/8 ohm lo faranno.

Potenza – Se vuoi un volume alto, organizzare feste sfrenate o avere una stanza grande, allora più watt, più siamo più allegri, più siamo più allegri! Detto questo, la maggior parte delle persone ritiene che 50 watt siano più che sufficienti, soprattutto per l’uso domestico. Un fattore molto importante da tenere a mente, tuttavia, è che l’amplificatore che stai utilizzando non dovrebbe produrre più potenza di quella che i tuoi altoparlanti possono gestire, potrebbe distruggerli all’infinito o, per lo meno, creare un suono strano.

Connessioni – Oltre a scegliere le migliori opzioni di connettività per le tue esigenze, puoi anche considerare il numero di jack di input e output per ciascun modello. Se hai molti dispositivi che devono essere collegati ai tuoi altoparlanti via cavo, più porte di connessione ci sono, meglio è.

Domande frequenti sugli altoparlanti da scaffale

Cosa sono i diffusori da scaffale?

Un altoparlante da scaffale è un altoparlante di piccole e medie dimensioni che è stato progettato in modo compatto per adattarsi alla maggior parte degli scaffali o delle superfici rialzate. Nonostante le loro mini funzionalità, alcuni marchi hanno ancora la stessa qualità del suono e delle prestazioni degli altoparlanti più grandi. Gli altoparlanti da scaffale vengono utilizzati principalmente in casa e possono essere collegati al tuo lettore musicale tramite cavo e/o wireless.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti