Miglior kit di ciotole


Guida all’acquisto e domande frequenti del kit ciotola

C’è molto di più nei kit di disordine di quanto sembri. Spiegheremo come pulirli, conservarli e i criteri che abbiamo scelto per scegliere la nostra top ten. Siamo grandi fan di superare i limiti e di stare fuori il più a lungo possibile senza tornare a casa. Avere il disordine giusto può prolungare il tuo soggiorno ed essere l’ultimo pezzo del puzzle che la tua borsa da campeggio stava aspettando.

Come abbiamo scelto la nostra selezione di kit di ciotole

A prima vista, hai davanti pentole e padelle pieghevoli, il che non sembra così impressionante. I kit della ciotola hanno molto di più da fare sotto il cofano, che si tratti di riporre o pulire che è più facile da fare che lavare i piatti a casa. Abbiamo preso in considerazione molte cose, tra cui:

  • Peso del dispositivo
  • Numero di articoli inclusi
  • Utensili aggiuntivi
  • Oggetti bonus
  • Costo
  • Costruzione di materiali
  • Facilità d’uso

In definitiva, deve servire al suo scopo, ma anche adattarsi al tuo stile di vita personale in campeggio. Sappiamo che non è facile come uscire da una tenda e dipenderà dalle preferenze personali.

Caratteristiche da cercare in un kit ciotola

Durata – Nessuno acquista un prodotto con l’intenzione che non sia sostenibile. Ti imbatterai in vari documenti, di cui parleremo tra poco. La maggior parte dei kit di disordine è fatta per essere leggera, quindi non sorprenderti di apprendere che alcuni pesano solo tra due e tre libbre in totale. Durevole e pesante non devono sempre andare di pari passo.

Obiettivo – Perché hai bisogno di un kit ciotola? A seconda di cosa ti piace cucinare, ci sono diversi kit tra cui scegliere, che ti daranno diverse dimensioni, peso e durata. Con i kit di ciotole, devi pensare al tuo piano alimentare pianificato prima di metterti in viaggio.

Materiale – La maggior parte di questi kit verrà fornita con una qualche forma di alluminio anodizzato e silicone per le maniglie. Vedrai plastica ABS sulle tazze e su alcuni piatti, solitamente privi di BPA, che sono facili da pulire. Parola di saggezza: non lasciare utensili e piatti di plastica sporchi al sole. Gli effetti non sono piacevoli.

Accessori – I kit di scodelle più semplici saranno solo pentole pieghevoli, potenzialmente un coperchio, e questo è tutto. Non pensavamo fosse abbastanza per la nostra lista. I nostri kit hanno molto di più da fare, ma qualsiasi cosa all’esterno di pentole e padelle è considerata un accessorio. Fai attenzione alle forchette pieghevoli in acciaio inossidabile (fornite con la nostra scelta n. 1), agli utensili in legno per evitare di graffiare pentole e padelle e alle spazzole più pulite per mantenere la finitura.

Domande frequenti sul kit ciotola

Che cos’è un kit ciotola?

Un kit per la mensa è un set di pentole, padelle, utensili e altri oggetti utili che ti accompagnano durante il tuo viaggio in campeggio o un’escursione di due giorni. Stai combattendo, ma il tuo stomaco non ha accettato. I kit ciotola ti danno la flessibilità di preparare pasti energizzanti dopo tutte le attività all’aperto, rendendo il processo semplice e facile da preparare.

I kit ciotola sono necessari?

Preferisci indossare i guanti e tenere una lattina di fagioli sul fuoco mentre cucini? A nostro avviso, i kit per la mensa sono una necessità, a meno che non si intenda mangiare solo Nature Valley e carne secca. Se vuoi divertirti sul sentiero, hai bisogno dei pasti che vorrai davvero. Il motivo principale per cui abbiamo portato un kit di ciotole è semplice.

Hai bisogno di una buona alimentazione. Anche se sei un escursionista o un campeggiatore esperto, continui a sottoporre il tuo corpo ad attività faticose su base giornaliera, con conseguente affaticamento e grave deplezione di minerali e vitamine. Acqua pulita e un pasto abbondante che ti aiuti a ringiovanire la tua energia sono entrambi essenziali.

Cosa include un kit per il pranzo standard?

La maggior parte dei kit di ciotole sono da otto a dieci pezzi. Ottieni quanto segue, in media:

  • Un utensile in acciaio inossidabile
  • Una borsa in nylon/rete per tenere tutto dentro
  • Una casseruola da 1,0 a 2,0 litri
  • Una casseruola da 1,5 a 2,5 litri
  • Una copertura (di solito in vetro)
  • Due piatti piani
  • Una o due tazze
  • Manico della pentola
  • Un utensile di legno per evitare di graffiare
  • Una spazzola per la pulizia non abrasiva

Non tutti i kit verranno forniti con questi elementi, ma puoi aspettarti di trovarne un mix nella maggior parte dei kit. È meglio dare la priorità alle tue idee per i pasti ora: cosa cucinerai? Quanti giorni starai lì? Quante persone ci saranno?

Quali sono le dimensioni abituali delle pentole incluse in un kit ciotola?

La maggior parte dei marchi sta cercando di cambiarlo e differenziarsi con taglie diverse. In media, la pentola più grande in un kit da mensa sarà di uno o due litri. Dipende se sono commercializzati per viaggi in campeggio di gruppo, o più per un gruppo di due persone. Sei l’apprendista di Wolfgang Puck, quindi non avrai bisogno di cucinare all’aperto in natura. La semplicità è il modo migliore per andare, ma detto questo, non cucinare come se fossi a casa. Il cibo ha bisogno di spazio sufficiente nella pentola per cuocere in modo uniforme, soprattutto quando si tratta di carne cruda. Non sovraccaricarli.

Come pulire un kit ciotola?

Tutto dipende dal materiale. La maggior parte dei kit per il pranzo cerca di rimanere il più leggero possibile per attirare escursionisti e campeggiatori, quindi vedrai un minimo di acciaio inossidabile (tranne negli utensili e simili) e vedrai molto più alluminio anodizzato. Parliamo di questo materiale e del motivo per cui è il migliore per i kit per la mensa e la pulizia.

Quando si anodizza un materiale, si tratta essenzialmente di progettarne la superficie. Questo è ciò che conferisce ai metalli una finitura non corrosiva e consente anche di utilizzare spugne e stracci morbidi per pulirli facilmente. L’unico problema è essere troppo duri con loro. Possono sopportare un po’ di ruvidità, ma se danneggiate a sufficienza, mostreranno segni di ruggine e corrosione in quelle linee.

Il modo migliore per pulire è usare un sapone delicato e prendersene cura non appena il pasto è finito. Se riesci a sistemarlo, puliscili e asciugali all’aria prima ancora di sederti a mangiare ciò che hai preparato. L’asciugatura all’aria è importante; previene l’accumulo di acqua a lungo termine, soprattutto se lo impacchetta e non lo usi di nuovo fino al prossimo fine settimana. Ci vogliono solo quattro ore prima che l’acqua inizi a infondere i batteri, quindi finirai con un disordine antigienico se non ti prendi cura di loro correttamente.

Qual è il modo migliore per imballare o trasportare i kit per il pranzo?

Se fai oscillare un kit come la nostra foto n. 1, sarai in grado di piegarli verso l’alto per ridurre al minimo le loro dimensioni. Ma la domanda sorge ancora: come andrai da A a B? Hai bisogno di uno zaino da campeggio o di una borsa con telaio esterno per avere abbastanza spazio di archiviazione. Anche quando il tuo kit si ripiega su se stesso, hai ancora quel kit grande, circolare e denso che deve andare da qualche parte.

A seconda del peso combinato del tuo kit per il pranzo, è meglio riporlo il più vicino possibile alla schiena. Se stai dondolando un telaio esterno, faresti bene a leggere la nostra guida e controllare se la confezione è diversa a seconda del tuo centro di gravità e del sesso (sul serio, è strano). Se stai usando una borsa da zaino standard, faresti meglio a riporla. Puoi rimuoverli rapidamente e metterli da parte mentre scavi per trovare l’essenziale per la tua tenda o il tuo campeggio.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti