Miglior sacco da bivacco


Guida all’acquisto del miglior sacco da bivacco e domande frequenti

Come abbiamo scelto la nostra selezione di sacchi da bivacco

Anche gli alpinisti più esperti possono chiedersi quale sia il sacco da bivacco giusto. Non è una tenda da backpacking, ma deve avere alcune caratteristiche della tenda. Non è un sacco a pelo, ma dovrebbe essere comodo come un sacco a pelo. Fortunatamente, abbiamo fatto il lavoro per te e abbiamo scelto secondo i seguenti criteri.

qualità

Solo il sacco da bivacco della migliore qualità può fornire una sistemazione per dormire affidabile in tutte le condizioni. Tra i criteri oggettivi che definiscono la qualità di questo rifugio ci sono l’integrità della costruzione e la durabilità del materiale, la sua traspirabilità e impermeabilità, il suo comfort di utilizzo e la sua portabilità.

Prezzo

Valutare quale sia un prezzo equo per un sacco da bivacco è una cosa complicata. Un rifugio con un budget limitato può compromettere alcune funzionalità, ma è comunque molto comodo da usare con tempo asciutto. Allo stesso modo, una borsa costosa può promettere la luna, ma non offre ancora una protezione adeguata. Tutti i sacchi da bivacco che sono arrivati ​​in questa lista hanno un eccellente rapporto qualità-prezzo.

Caratteristiche da cercare nei sacchi da bivacco da campeggio

calcestruzzo

Il materiale di un sacco da bivacco è forse la caratteristica più importante da cercare, a meno che tu non voglia svegliarti tutto fradicio di condensa. I tessuti più apprezzati sono:

  • GORE-TEX – il materiale più popolare utilizzato nella produzione di attrezzatura da campeggio. È costituito da diversi strati di tessuto laminato con pori a forma di goccia che impediscono la condensa mentre impermeabilizzano la membrana esterna. Il materiale è anche antivento e traspirante.
  • ToddTex – è un tessuto proprietario molto simile a GORE-TEX ma migliore. Questo materiale sviluppato dalle tende Bibler è anche ignifugo e perfetto per l’uso vicino a un falò in una notte più fresca.
  • Pertex – un tessuto innovativo che utilizza un’azione capillare per mantenere asciutto il tuo rifugio. Il tessuto è costituito da uno strato di filamenti più grandi che assorbono l’umidità e la spingono verso l’esterno dove le fibre più piccole favoriscono l’evaporazione.

Oltre a queste tre opzioni popolari, il mercato offre una miriade di sacchetti di carne realizzati con altri materiali di alta qualità come Silnylon, eVent e Sympatex.

la zona

Una borsa da bivacco compatta può farti sentire come un pioniere pronto a conquistare il mondo in una notte calma e felice, ma se la tempesta colpisce, quel senso di terrore può essere facilmente spazzato via dal vento. In tali circostanze, proteggere un tetto a cupola sopra la testa può fornire una migliore separazione sensoriale tra te e gli elementi, anche se stai dormendo in un rifugio estremamente ristretto.

Pensa alle tue abitudini escursionistiche prima di scegliere un bivacco a mummia o un bivacco a cupola più spazioso.

Peso del dispositivo

La trasferibilità è un concetto vago da definire. Dieci libbre sono un peso piuma quando non devi portarli sulle spalle, ma possono facilmente trasformarsi in un peso se riposti nella borsa da viaggio. Fortunatamente, i sacchetti di carne sono stati creati per il minimalismo. Ci sono molte opzioni di qualità che pesano 15 once o meno. I modelli pesanti progettati per condizioni meteorologiche estreme possono raggiungere fino a 40 once, ma solo pochi sacchi da bivacco superano tale soglia.

Comprimibilità

Oltre al peso e alle dimensioni, bisogna tenere conto anche della compattezza delle compresse da bivacco. Se sei un tipo avventuroso che cammina solo con il tuo zaino, un bivacco in stile mummia potrebbe essere la soluzione migliore. Compresso più o meno come un leggero sacco a pelo, occupa pochissimo spazio nel bagaglio.

Anche i bivacchi a cupola si comprimono in modo compatto, ma i picchetti da terra, i tiranti e i vari accessori si aggiungono alla massa.

cordialità

Se accendi il fuoco prima di addormentarti durante i caldi mesi estivi, il sistema di gestione del calore del tuo bivacco potrebbe non essere un problema. Tuttavia, se miri alla protezione per tutto l’anno, dovresti scegliere un rifugio progettato per tutte le condizioni e tutte le condizioni atmosferiche. I modelli per impieghi gravosi tutto l’anno fungono da membrana protettiva che può aumentare la resistenza alla temperatura del sacco a pelo fino a 10 ° F.

Comfort

Il comfort di un sacco da bivacco è una questione controversa. Sei un soldato abituato a dormire nelle paludi e sotto il cielo terso? Quindi un bivacco sembrerà un quartiere di lusso a 5 stelle. Hai bisogno di uno spesso materasso gonfiabile, di un cuscino trapuntato e di morbide coperte per vivere un’esperienza divertente dormendo all’aperto? Potrebbe essere meglio avere una tenda.

Non devi disperare. La maggior parte dei bivacchi è abbastanza spaziosa da poterti ospitare in un sacco a pelo e in un campeggio, ma non aspettarti che i piedi quadrati di spazio si muovano.

Impermeabilità

Mentre il materiale del tuo bivacco deve essere traspirante per favorire la condensa, deve anche impedire l’ingresso di umidità esterna. I pavimenti rivestiti DuraShield sono i candidati, ma dovresti anche assicurarti che tutte le cuciture e le cerniere siano sigillate con tessuto contro le perdite.

Resistenza agli agenti atmosferici

Un rifugio a prova di galoppo può permetterti di dormire felicemente indipendentemente dal tempo. Oltre all’impermeabilità, assicurati che il materiale sia antivento e traspirante. I pannelli di ventilazione sono un must durante i mesi più caldi.

Durata

I migliori sacchi da bivacco sono quelli che durano anni di campeggio. La qualità del materiale misura la durata, ma dovresti anche controllare la resistenza dei punti, delle cerniere e delle cuciture.

Caratteristiche

Oltre ai fattori sopra menzionati, un sacco da bivacco grande dovrebbe avere anche:

  • Protezione dagli insetti: tieni le creature striscianti lontane dalla tua camera da letto e goditi la brezza nelle notti più calde senza assaggiare un insetto o due.
  • Tasca interna: le borse da bivacco sono generalmente troppo minimaliste per ospitare qualcosa di diverso dall’occupante. Ma se vuoi tenere i tuoi oggetti di valore vicino, una tasca interna può tornare utile.
  • Sacca di compressione: per tenere fermo il tuo bivacco quando non lo usi.
  • Cuciture sigillate in fabbrica: perché sono impermeabili al 100%. Fai da te, potresti voler trattenerti, a meno che tu non sia ansioso di dormire in un bivacco allagato.
  • Cinghie: consentono di fissare il materassino in posizione, migliorando l’esperienza del campeggio.

FAQ

Cos’è un sacco da bivacco?

Un bivacco – o sacco di carne o sacco da bivacco – è una tenda sostitutiva minimalista da parte di una persona. È stato inventato per fungere da sacco a pelo resistente alle intemperie quando i primi modelli erano poco più che impermeabili.

I bivacchi di oggi sono versioni evolute del concetto generale che incorporano molteplici caratteristiche progettate per aumentare il comfort e fornire protezione dagli elementi.

Un moderno bivacco è costituito da una costruzione a due livelli con un tetto resistente, impermeabile e traspirante, solitamente realizzato con materiali stratificati come GORE-TEX e uno strato inferiore di nylon ripstop rivestito con uno strato impermeabile di uretano, lo stesso materiale utilizzato per la tenda piani.

I bivacchi in stile mummia apportano poche modifiche al design originale ma sono dotati di cerniere e sistemi di ventilazione in rete che consentono agli scalatori di accamparsi comodamente tutto l’anno. Se sei felice di avere un chilo in più, ma hai voglia di dondolarti, un rifugio da bivacco è dotato di un’altezza maggiore e di aree più spaziose per le spalle e le gambe.

Quando dovrei scegliere un sacco da bivacco invece di una tenda?

I sacchetti di carne sono meno comodi di una tenda a grandezza naturale, quindi perché nel nome del Signore dovresti investire in una tenda? Bene, se sei un appassionato scalatore che cerca di conquistare le vette più alte, un bivacco leggero e compatto ti toglie un po’ del peso e ti aiuta a salire più velocemente. È anche più veloce da installare, smontare e abbinare a istanze fuoristrada, anche quando vuoi accamparti sull’altopiano più roccioso del Grand Canyon.

Una borsa da bivacco può anche essere il tuo miglior compagno per le gite più lunghe che durano diversi giorni fornendoti un riparo minimalista che può proteggerti efficacemente dagli elementi e dagli elementi.

Come posso prevenire la condensa all’interno del mio sacco da bivacco?

I migliori sacchetti di carne sul mercato sono dotati di pannelli di ventilazione in rete progettati per ridurre la condensa, mentre i tessuti traspiranti aiutano a disperdere l’umidità trattenuta. Il modo migliore per ridurre la condensa all’interno della camera da letto è tenere aperti i pannelli di ventilazione. In caso di pioggia, anche la ventilazione manuale con cerniera o patta aiuta a ridurre la condensa.

Come posso lavare il mio sacco da bivacco?

Le spedizioni all’aperto sono divertenti ed emozionanti, ma non ti faranno sentire il profumo delle rose. Gli odori di sudore e piedi puzzolenti sono, infatti, molto più associati agli avventurieri rispetto all’odore fresco dei fiori. Quando il tuo bivacco è intriso di fumi e sporcizia, è il momento di lavarlo via.

La maggior parte dei bivacchi è realizzata con tessuti lavabili in lavatrice. Basta aprire la cerniera della borsa e tirare la cerniera a metà per evitare che si allenti durante il ciclo. Lavare in un detergente delicato e acqua tiepida, seguendo le indicazioni sull’etichetta del prodotto. Doppio risciacquo per eliminare ogni traccia di detersivo.

Stendi o asciuga in asciugatrice i tuoi indumenti per dormire con un ciclo delicato per evitare di danneggiare il tessuto o la struttura del rifugio.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti