Miglior aspirapolvere portatile


Guida all’acquisto dell’aspirapolvere portatile e domande frequenti

Come abbiamo scelto la nostra selezione di aspirapolvere a mano

Quindi abbiamo trovato tutta la polvere che potevamo, l’abbiamo gettata in tutto l’ufficio e poi abbiamo passato in rassegna tutte le varietà di aspirapolvere portatili disponibili. Si è rivelato troppo divertente e troppo grande, quindi non ha funzionato come previsto. Per compensare, ci siamo concentrati sui principali punti di forza di ciascun prodotto.

Marche – Crescendo, la tua casa potrebbe essere stata un Dyson, un Hoover o una marca sconosciuta che ha sparso più polvere di quanta ne abbia raccolta. Il Marche sono popolari per un motivo. Significa che il loro modello di business è solido, che sanno cosa stanno facendo, che puoi fidarti di loro, ma non vogliamo sopraffarti con il nostro amore per un marchio. Invece, abbiamo trovato una vasta gamma di marchi top che realizzano prodotti altrettanto eccezionali. Ti lasciamo decidere da lì.

Recensioni – Sì, molte persone dicono di non ascoltare le critiche, di voler prendere una decisione e seguire la folla è da perdenti. Il problema è che queste persone sprecano anche un sacco di soldi sui prodotti sbagliati e finiscono sempre per tornare ai prodotti più votati, comunque.

Adoriamo le recensioni, sono ottime per identificare le piccole cose nei prodotti che potresti non notare se leggi accidentalmente le descrizioni dei prodotti e sono anche più oneste.

Prezzo – Non ti aspetteresti che gli aspirapolvere portatili siano troppo costosi, ma alcuni lo sono. È una riflessione sulle loro caratteristiche e qualità e se te lo puoi permettere allora perché non spenderlo? Tuttavia, sappiamo anche che gli aspirapolvere superiori a $ 100 non sono inclusi nel budget per alcune persone. Abbiamo selezionato una fascia di prezzo per assicurarci di aver trovato qualcosa per tutti.

Il peso – Se stai trasportando un aspirapolvere, vuoi che sia abbastanza leggero da non consumarsi prima ancora di aver pulito la prima stanza. Come pulitore portatile, il peso è direttamente correlato alla sua portabilità e se non riesci a sollevarlo facilmente con una mano, non puoi davvero considerare questo dispositivo, vero?

Caratteristiche da cercare negli aspirapolvere portatili

Persone diverse hanno esigenze diverse e ciò che funziona per alcuni potrebbe non funzionare per te. Prima di mettere le mani su un nuovo aspirapolvere portatile, dovresti innanzitutto chiederti quali sono le caratteristiche principali di cui hai bisogno e se l’aspirapolvere che stai cercando soddisfa tali esigenze.

Con cavo VS Cordless – Il grande dibattito tra gli appassionati di vuoto – se esiste una cosa del genere – è se i modelli cablati o wireless siano migliori. Entrambi hanno i loro vantaggi, ma entrambi hanno i loro svantaggi.

cavoAlimentazione – Alimentato dalla rete elettrica, l’aspirapolvere con cavo non esaurirà mai la batteria, il che significa che puoi pulire per tutto il tempo necessario senza doverti fermare per ricaricare. Sono anche più potenti delle loro controparti wireless, grazie a una fonte di alimentazione costante.

Tuttavia, non si tratta solo di bei tempi. Un aspirapolvere portatile con cavo significa anche che non avrai la libertà che un modello cordless può offrire. È difficile muoversi in casa e posizionarlo nel modo in cui è necessario raggiungere luoghi difficili da raggiungere.

senza fili – Sembra che quasi tutto sia o possa essere wireless nel mondo moderno, quindi perché non anche gli aspirapolvere? Aspirapolvere portatili senza fili ti danno la massima libertà, permettendoti di raggiungere altezze elevate negli angoli del soffitto e altezze basse sotto il divano. Sono più portatili e l’assenza di un cavo li rende più maneggevoli.

Funzionano a batterie, tuttavia, e quelle batterie si scaricheranno e dovranno essere ricaricate. Ciò può ridurre drasticamente il tempo di aspirapolvere (che potresti non considerare una cosa negativa) e incidere anche sulla loro potenza, poiché gli aspirapolvere senza fili sono meno potenti degli aspirapolvere cablati.

Capacità – La quantità di polvere e detriti che il tuo aspirapolvere portatile può contenere non è una funzione di rottura completa, ma è comunque qualcosa che vale la pena sapere quando si acquista. Un sacco della spazzatura di piccola capacità significa che dovrai svuotarlo più frequentemente e ciò potrebbe anche causare l’inceppamento del filtro, interrompendo l’efficienza dell’aspirapolvere e rovinando l’efficienza dell’aspirapolvere fino a quando non lo pulisci.

Potere – Più potenza c’è, meglio è, giusto? Tuttavia, più potenza spesso significa più rumore e con gli aspirapolvere senza fili potresti scaricare la batteria più velocemente se vai alla massima potenza ogni volta. La dimensione della batteria – e quindi la sua potenza – può anche contribuire a rendere il vuoto più pesante di quanto desideri.

Tubi espandibili – I tubi estensibili sono un’ottima aggiunta al tuo aspirapolvere a mano. Funzionano come i tubi del tuo aspirapolvere standard e possono aiutarti a raggiungere soffitti alti o sotto il divano senza rischiare la vita dondolando su una scala o mettendo la schiena in aria cercando di spostare il divano. Alcuni aspirapolvere hanno un tubo estensibile integrato nell’aspirapolvere, mentre altri li offrono come accessori aggiuntivi. Parlando di quello….

Teste rimovibili – Sappiamo tutti che non puoi usare la stessa testa per tutti i tipi di aspirazione. Ci sono spazi ristretti, angoli, crepe e altro che richiedono teste specializzate. Un aspirapolvere portatile con queste funzionalità aggiuntive renderà la pulizia molto più semplice.

Domande frequenti sull’aspirapolvere portatile

Qual è il miglior aspirapolvere portatile per peli di animali?

Non siamo in grado di dirti quale sia il migliore per i peli di animali domestici, ma esistono aspirapolveri progettati specificamente per rimuovere i peli di animali domestici da tappeti, divani, tappeti e pavimenti. Se hai più di uno o due animali domestici, avrai bisogno di qualcosa di abbastanza potente da far fronte alla quantità di pulizia che farai. Per questo, un aspirapolvere con cavo potrebbe essere la scelta migliore.

Ogni quanto aspirare il legno duro?

Il legno duro è più facile da pulire e ha meno probabilità di assorbire capelli e sporco come tappeti o moquette, quindi non è necessario aspirare con la frequenza necessaria per i pavimenti rivestiti in tessuto della casa. Potresti notare, tuttavia, che polvere, capelli e altri detriti sono caduti intorno al battiscopa e negli angoli, quindi assicurati di aspirare questi punti il ​​più spesso possibile per evitare l’accumulo.

Passare l’aspirapolvere fa male al tappeto?

L’aspirazione regolare è in realtà accreditata per aumentare la vita del tuo tappeto. Sebbene si creda che ci siano troppe cose come passare l’aspirapolvere, mantenere il tappeto libero da sporco, polvere e detriti che si raccolgono e si raccolgono insieme fa molto più bene che male.

Per assicurarti che il tuo tappeto duri il più a lungo possibile, assicurati di aspirare le aree della casa ad alto traffico, come gli ingressi e le porte, tutte le volte che è necessario. Se vuoi rispettare un programma, prova a passare l’aspirapolvere almeno due volte a settimana. Sappiamo che potrebbe sembrare eccessivo, ma i tappeti possono diventare costosi, mentre un rapido aspirapolvere qua e là richiederà solo pochi minuti.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti