La Migliore pietra per pizza


A chi non piace la pizza? Stiamo parlando anche di tutti i tipi di pizza. Dalla dubbia pizza della stazione di servizio alla pizza al microonde quando non c’è nient’altro nel congelatore, agli avanzi freddi la mattina successiva dopo una notte che è sfuggita di mano. Quello che stiamo cercando di dire è che qualsiasi pizza è una buona pizza, e se hai solo un po’ più di rispetto per te stesso, probabilmente proverai la pizza fatta in casa, che sembra abbastanza buona su un vassoio per pizza standard, ma ancora meglio se usi una delle pietre per pizza migliori.

Se non hai mai mangiato la pizza cotta su un’autentica pietra per pizza, ti aspetta una sorpresa. Crea pizze da ristorante (come i buoni ristoranti, non buchi nei muri di vicoli sospetti) e le porta direttamente sul tavolo della tua sala da pranzo, senza aspettare la consegna, senza dare indicazioni o far cadere il fattorino alla porta.

Danno croste migliori, una cottura più uniforme e una migliore esperienza per quella deliziosa fetta di vita. Una pietra per pizza è un regalo perfetto per te, i tuoi amici ossessionati dalla pizza o qualsiasi tartaruga ninja adolescente che hai avvistato nel quartiere.

Faq della pietra per pizza

Le pietre per pizza fanno la differenza?

Non sai mai se le pietre per pizza fanno la differenza finché non ne usi davvero una. Se sei abituato a usare i piatti per pizza in acciaio per cuocere le pizze surgelate invece di farle tu stesso, probabilmente noterai immediatamente la differenza, poiché le pietre per pizza cucinano la pizza in modo più uniforme e rilasciano sulla crosta un mix più soddisfacente di dolcezza e croccantezza di quanto normalmente trovi solo nelle pizzerie di qualità.

Quindi c’è una differenza, ma la noterai e apprezzerai davvero solo se sei un vero amante della pizza. Tuttavia, per la soddisfazione di fare le tue pizze, ne vale la pena.

Di cosa dovrebbe essere fatta una pietra per pizza?

Tre materiali principali sono utilizzati per realizzare le pietre per pizza: ceramica, acciaio e ghisa. Non abbiamo identificato pietre per pizza in ghisa nella nostra selezione, quindi per ora le ignoreremo e di solito sono comunque troppo pesanti e non abbastanza resistenti al calore.

Invece, esamineremo modelli in ceramica (o argilla) e acciaio, che sono al centro della nostra lista.

Ceramica / Argilla – Questa è spesso la prima cosa che immagini quando immagini una pietra per pizza. Questo è lo stile tradizionale e, anche se potresti non trovare una pietra per pizza “buona” di tuo gradimento, puoi facilmente “prendere in prestito” una piastrella dalla cava locale, anche se la tua pizza potrebbe finire per avere un sapore malsano.

Le pietre per pizza in ceramica assorbono meglio l’umidità, dandoti una crosta più croccante senza essere troppo croccante al punto da scheggiarti i denti. Tuttavia, è necessario preriscaldarli prima di posizionare la pizza, possono essere difficili da pulire e potrebbero rompersi o rompersi nel forno (se fa troppo caldo) o sul pavimento della cucina se li fai cadere.

Acciaio – L’acciaio è un’altra opzione per la tua pietra per pizza ed è un’interpretazione più moderna dell’artigianato. Conducono il calore meglio delle pietre ceramiche e distribuiscono il calore in modo più uniforme, soprattutto a basse temperature.

Sono anche più resistenti e sono garantiti per non rompersi o rompersi, non importa quanto sia caldo il forno. Per le pietre per pizza in acciaio di qualità superiore, invece, dovrai pagare un prezzo più alto, e la mancanza di maniglie, oltre al peso extra rispetto alle opzioni in ceramica, rende più difficile il trasporto dal forno. tavolo. Non sono resistenti ai graffi come le pietre di argilla, quindi rischi di rovinare la superficie con il tuo tagliapizza.

A che temperatura può resistere una pietra per pizza?

La temperatura della pietra per pizza può variare a seconda della marca, della qualità e dell’apparecchio utilizzato per riscaldare la pietra. Si consiglia di preriscaldare il forno ad almeno 550 ℉ per consentire al calore di inondare la pietra per una cottura uniforme. Tuttavia, questa è solo la temperatura minima e scoprirai che la tua pietra per pizza può resistere a temperature fino a 900 ℉ su una griglia per barbecue.

Per assicurarti di non surriscaldare la tua pietra per pizza, è meglio verificare con il produttore prima di usarla in modo da non rompere e danneggiare la tua pietra per pizza prima di aver avuto la possibilità di usarla. I limiti di calore devono essere indicati sulla confezione o nelle informazioni sul prodotto e, in caso contrario, utilizzare 550 ℉ come temperatura di riferimento.

Come si fa a evitare che la pizza si attacchi alla pietra per pizza?

Per evitare che la pizza si attacchi al fondo, è necessario condirla (a volte indicato come condizionamento). Qui è dove versi uno o due cucchiaini di olio sulla pietra e lo spargi sulla superficie prima di infornare. Questo migliora la qualità della pizza e man mano che la usi più spesso la qualità aumenta nel tempo, come con una padella in ghisa.

Se la tua pizza si attacca ancora alla pietra, cospargi di farina tutta la superficie prima di appoggiarci sopra la pizza per ottenere uno strato sottile tra la base e la pietra.

Le migliori pietre per pizza sono già stagionate, quindi non devi perdere tempo a condizionarle, e danno ottimi risultati al primo utilizzo.

Devo preriscaldare la mia pietra per pizza?

Sì, almeno la prima volta che lo usi. Con le pietre di ceramica, fallo ogni volta che lo usi. Preriscaldatela in forno a 550 per 30-45 minuti in modo che si riscaldi completamente prima di stendere la vostra pizza.

Come per la normale cottura, questo assicura che la pizza sia cotta e riscaldata fino alla fine e prevenga la formazione di macchie crude o fredde.

Sebbene le pietre per pizza in acciaio non abbiano bisogno di tanto preriscaldamento in quanto trattengono meglio il calore, potrebbe essere necessario preriscaldarne alcune.

Come usare per la prima volta una pietra per pizza?

Anche se potresti essere entusiasta di usare la tua pietra per pizza per la prima volta, è importante non avere fretta. Per ottenere la pizza migliore, segui questi suggerimenti quando usi la pietra per pizza per la prima volta.

  • Mantieni il forno e la pietra a temperatura ambiente per iniziare.
  • Preriscalda la tua pietra per pizza a 500 per un riscaldamento uniforme.
  • Preparate l’impasto e gli ingredienti (o prendete la pizza dal frigo) e adagiatela sulla pietra.
  • Usa una teglia per pizza per togliere la pizza dalla pietra e spegnere il forno per lasciarla raffreddare.
  • Non lavare una pietra calda con acqua tiepida poiché potrebbe rompersi

Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti