Confronto tra le Migliori valigie Obd


Tutto sul caso OBD

La valigia OBD, o più comunemente nota come valigia On-Board Diagnostic, è una valigia dotata di un sistema elettronico che permette di rilevare i guasti del veicolo senza dover accedere al suo meccanismo o aprire il cofano. Utilizza i dati raccolti dai vari sensori per dedurre lo stato generale dell’auto al fine di dedurre l’avaria o anticipare eventuali anomalie. È un sistema rivoluzionario che facilita enormemente il controllo del funzionamento dell’auto. Per quanto segue, studieremo il percorso di questa tecnologia e le ragioni per cui molti la scelgono.

Storia dei casi di OBD

Gli anni ’80 furono anni rivoluzionari in termini di meccanica perché era il momento in cui l’elettronica e l’elettronica venivano integrate nelle auto per il controllo. Potrebbe variare dal controllo dell’iniezione, al controllo della velocità, all’aria condizionata. Inizialmente, la diagnostica di bordo veniva utilizzata per monitorare il livello di emissioni di gas inquinanti di un motore. Al superamento della soglia standard, il dispositivo dà un avviso e segnala che è necessario controllare il motore dell’auto. Da allora la tecnologia non ha smesso di evolversi, per permetterci oggi di avere una diagnosi completa dell’auto senza difficoltà.

Efficienza e affidabilità

A meno che tu non sia un esperto di meccanica automobilistica, diagnosticare un guasto a un’auto non è facile. Può anche capitare che ci dimentichiamo di fare alcune manutenzioni all’auto, come il tagliando, il cambio dell’olio o dei filtri. Pertanto, poiché il case OBD ha accesso a varie informazioni della tua auto, grazie ai sensori posti su diverse parti del meccanismo, può dirti in qualsiasi momento il risultato delle analisi e dei calcoli effettuati. Il caso ti dice direttamente l’origine dei guasti suggerendo possibili azioni di riparazione. È una tecnologia intelligente che rende davvero facile la manutenzione delle auto senza dover andare in officina.

Compatibilità

Le custodie OBD rappresentano un vero vantaggio per i professionisti della meccanica automobilistica, poiché si adattano a tutte le marche di auto. Deve solo essere un’auto recente, perché le auto più vecchie non sono ancora dotate di questi sensori che consentono di diagnosticare il loro motore. Pertanto, qualunque sia la marca dell’auto (Toyota, Ford, Mercedes, ecc.) che passa per la tua officina, la diagnosi sarà facilitata grazie alla compatibilità della custodia OBD. Basta collegarlo e sei a posto. Stessa cosa se sei un individuo con più auto.

Anticipazione e diagnosi approfondita

Non è affatto desiderabile trovarsi in mezzo alla strada con un guasto alla macchina. Il caso OBD non si limita alla diagnosi, ma anticipa i guasti avvisando in anticipo l’utente di un possibile problema. Questo ti darà il tempo di prendere le dovute precauzioni. Ha inoltre la capacità di analizzare in modo approfondito l’efficienza dei vari sistemi del veicolo, in particolare l’impianto frenante, il condizionamento, l’illuminazione, l’aspirazione e vari sistemi pneumatici. Questo rappresenta un vero vantaggio per gli utenti nuovi nel campo della meccanica, ma che vogliono conoscere le informazioni sulla propria auto.

FAQ

Come utilizzare una custodia OBD?

Innanzitutto il veicolo deve essere dotato della presa OBDI o OBD II. Basta poi collegare la spina della custodia OBD a quella dell’auto. Se le due prese non sono compatibili, è sufficiente procurarsi un adattatore, che si trova facilmente. Alcuni modelli sono attualmente wireless, ma connessi tramite Bluetooth. Una volta collegati i due dispositivi, puoi accendere il motore della tua auto e avviare il software di scansione OBD, il risultato della scansione viene visualizzato come codici che puoi facilmente interpretare tramite il sito del codice di errore o standard. Il nuovo software attuale fornisce direttamente il significato del codice di errore.

Qual è il prezzo di una custodia OBD?

L’acquisizione di una custodia OBD è particolarmente utile per risparmiare denaro nella diagnosi del tuo veicolo. Se prima questo tipo di dispositivo era destinato solo ai professionisti della meccanica automobilistica, il prezzo era piuttosto alto, ed era inaccessibile agli utenti privati. Al giorno d’oggi, questa apparecchiatura è stata rilasciata per l’uso pubblico e i prezzi variano in base alle caratteristiche. Le custodie OBD funzionali di base sono disponibili da 50 euro a 200 euro. Mentre i più sofisticati possono vendere fino a 1000 euro. In ogni caso, la scelta della valigia dipenderà soprattutto dalle vostre aspettative in termini di analisi e diagnosi.

Qual è la differenza tra OBD I e OBD II?

La presa OBD è un dispositivo che permette di collegare un caso diagnostico al veicolo. È la presa che si occupa di trasmettere le informazioni riguardanti l’auto al caso diagnostico. La sua posizione dipende dal modello e dalla marca dell’auto. Tuttavia, ci sono due standard, OBD I e OBD II. Lo standard OBD I è per le auto rilasciate prima dell’anno 2000. Mentre lo standard OBD II è per le auto più recenti. OBD II è il più comune al momento, ma attualmente ci sono adattatori in grado di convertire le prese OBD I in una presa OBD II.

Posso ripristinare i dati di manutenzione del mio veicolo?

I dati di manutenzione del tuo veicolo rappresentano la sua storia. Sono necessari per garantire la continuità della manutenzione della tua auto. Assicurati di conservarli, anche solo per controllare gli eventi e la frequenza di un guasto sul tuo veicolo. Se si verificano spesso guasti, è necessario essere vigili, poiché la tua auto potrebbe richiedere una manutenzione e una riparazione più estese. Tuttavia, se trovi che i dati sono troppo caricati e rallentano il funzionamento della tua custodia OBD, hai la possibilità di ripristinare la tua custodia contattando un rappresentante autorizzato del marchio.

Quali sono le altre funzioni di una custodia OBD?

Una custodia OBD è un accessorio indispensabile per facilitare e accelerare la diagnosi di un veicolo. Può indicare tutte le informazioni necessarie per facilitare la cura e la manutenzione di un’auto. Un’altra delle sue funzioni è l’aggiornamento dei dati che indicano che un guasto è stato riparato dopo l’intervento, a seguito di una nuova analisi. Il case OBD offre inoltre, grazie ai sensori, la possibilità di avere in tempo reale informazioni riguardanti il ​​proprio veicolo, come la temperatura del liquido di raffreddamento, il numero di giri del motore e altro. Può fungere da dashboard o anche di più.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti