La Migliore illuminazione per sensori di movimento per esterni


Guida all’acquisto di luci con sensore di movimento per esterni

Caratteristiche da cercare nelle luci del rilevatore di movimento per esterni

Se hai selezionato alcuni prodotti che hanno attirato la tua attenzione ma non sei ancora sicuro di quali siano le migliori luci con sensore di movimento per esterni che soddisfano le tue esigenze, siamo qui per aiutarti. Dai un’occhiata alle nostre caratteristiche principali per cercare le luci con sensore di movimento per assicurarti di scegliere il set perfetto per la tua casa e la tua tranquillità.

Alimentazione elettrica – Ci sono tre tipi di fonti di alimentazione che incontrerai quando cercherai il perfetto set di luci per sensori di movimento per esterni. Si tratta di alimentazione cablata, batteria e energia solare. Poiché discuteremo più dettagliatamente di seguito l’energia solare, qui ci concentreremo sull’alimentazione cablata rispetto a quella a batteria.

Una fonte di alimentazione cablata è più affidabile perché funziona sempre mentre è collegata alla rete. Tuttavia, questo significa anche che può consumare più elettricità, poiché richiede un wattaggio costante per funzionare, il che significa anche che l’installazione potrebbe essere un po’ complicata.

Al contrario, un’opzione alimentata a batteria non richiede tale installazione. Funzionerà finché la batteria è carica. Ciò riduce il consumo energetico, ma significa anche che sarà necessario disporre di batterie di riserva disponibili per evitare che si esauriscano durante il lavoro. Le batterie ricaricabili sono le migliori, in quanto puoi alternarne due o tre durante la ricarica di quelle che stanno esaurendo la carica.

Energia solare – Le luci solari con sensore di movimento per esterni sono probabilmente il miglior tipo di luce da scegliere perché non richiedono di tenerle collegate al circuito principale o richiedono la sostituzione e la ricarica delle batterie.

Piuttosto, sono alimentati dal sole, che è più efficiente dal punto di vista energetico e migliore per l’ambiente. Tuttavia, è necessario assicurarsi di posizionarli in un luogo che riceve molta luce solare durante il giorno per caricarli.

Le luci solari sono l’ideale se vuoi che si attivino solo quando rilevano un movimento. Se preferisci che le luci siano sempre accese, è meglio avere opzioni cablate o alimentate a batteria.

Scopo del sensoreUn sensore regolabile è una caratteristica utile da considerare per garantire che la tua luce copra un’area sufficientemente ampia. Una maggiore portata del sensore consente alle luci di attivarsi da ulteriori movimenti e alcuni sensori possono coprire un’area fino a poco più di 70 piedi.

Sono utili per allontanare potenziali ladri se si dispone di un ampio vialetto, ma sono anche ottimi per illuminare le zone buie dal più lontano possibile. Questo è perfetto per i passaggi bui sul lato della casa, così come il tuo patio sul retro, dove puoi utilizzare la funzione Always-On per mantenere l’area illuminata tutta la notte. È possibile utilizzare questa funzione quando si ricevono ospiti senza dover agitare la mano per attivare il sensore ogni pochi minuti.

Puoi anche scegliere una piccola gamma di sensori e la maggior parte lo usa per evitare che gli incendi si accendano quando animali o auto passano lungo la strada alla fine del vialetto. Questo per evitare che le luci si accendano troppo spesso, risparmiando la durata della batteria e prevenendo le lamentele dei vicini.

Tipo di illuminazione – Nel determinare quale tipo di illuminazione è il migliore per te, considera le tue preferenze per le funzionalità. Il tipo di illuminazione più popolare e probabilmente il più efficiente è chiamato infrarossi passivi o PIR. Questo tipo di illuminazione rileva il calore corporeo e attiva la luce quando riconosce la fonte di calore che si avvicina o copre troppo il sensore.

Dovresti anche pensare al tipo di lampadine utilizzate nel tuo rilevatore di movimento. La maggior parte funziona con file di LED, che sono più efficienti dal punto di vista energetico e durano più a lungo. Tuttavia, altri modelli utilizzeranno lampadine standard, come quelle che trovi all’interno della casa o sulle normali luci del portico. Ancora una volta, tutto dipende dalle tue preferenze. Se i LED durano più a lungo, è facile obiettare che non sono “belli” come le lampadine.

FAQ Lampade per rilevatori di movimento per esterni

Come funzionano le luci del rilevatore di movimento per esterni?

Le luci esterne con sensore di movimento wireless funzionano come qualsiasi altro tipo di prodotto con sensore di movimento e quasi sicuramente ti sei imbattuto in luci di questo tipo. Tuttavia, solo perché li hai incontrati prima e hai un’idea di come funzionano, non significa che tu sappia davvero come funzionano. Sfortunatamente, rilevano il movimento e si accendono, il che non è una risposta sufficiente. Quindi cosa sta realmente succedendo con le luci del rilevatore di movimento?

In poche parole, le luci del rilevatore di movimento utilizzano piccoli “occhi” che identificano le onde a infrarossi. Quando una persona, gatto, cane, coniglio o qualsiasi altro tipo di animale, oltre alle automobili, si sposta all’interno dell’area di queste luci, i sensori riconoscono il movimento. Questo innesca un’attivazione che accende le luci.

Tuttavia, i sensori hanno una portata limitata, quindi non aspettarti che le luci si accendano dall’altra parte della strada. Piuttosto, ci sono ambiti di sensori. La portata massima per un sensore di movimento è in genere di 72 piedi, anche se varia in base alla marca.

Le lampade del rilevatore di movimento hanno punti positivi e negativi. Sono utili per illuminare la strada dopo il tramonto e sono anche utili per fermare potenziali ladri sulle loro tracce. Nonostante ciò, possono anche essere fastidiosi, ad esempio quando gatti o cani del vicinato attivano i sensori, il che può essere irritante, soprattutto se la luce è abbastanza forte da illuminare l’intera strada in momenti inopportuni.

Come faccio a tenere sempre accese le luci del mio rilevatore di movimento da esterno?

Mentre molte persone preferiscono affidarsi al funzionamento delle luci del rilevatore di movimento, altre preferiscono tenere le luci sempre accese. Questo di solito accade in aree buie o almeno ombreggiate, compresi i vicoli tra le case o gli alberi ad alto fusto che bloccano le luci.

Se vuoi tenere le luci sempre accese, devi spegnere e riaccendere immediatamente l’interruttore. Ruotando due volte l’interruttore, è possibile ignorare la funzione di rilevamento del movimento standard, mantenendo le luci sempre accese.

Alcune lampade possono rendere questo processo ancora più semplice con più modalità di funzionamento e una funzione di esclusione manuale. Potresti essere in grado di selezionare l’impostazione “Sempre attivo” direttamente dal dispositivo.

È meglio farlo dopo il tramonto per assicurarsi che la luce sia accesa e non si spenga dopo aver lasciato i locali.

Quando si desidera ripristinare il normale funzionamento delle lampade utilizzando un rilevatore di movimento, ripetere il processo ruotandole due volte o modificare la modalità sull’alloggiamento.

Se tieni le luci sempre accese, utilizzerai più elettricità. D’altra parte, può rassicurare le persone quando attraversano passaggi bui, proteggendole da qualcosa di dannoso o ferendosi inciampando su un rastrello, una carriola o un altro attrezzo da giardino che è stato trascurato.

Come installare un rilevatore di movimento?

Se hai già installato una luce per esterni, dovresti essere in grado di inserire facilmente una luce con sensore di movimento al suo posto. Spegnere l’alimentazione di rete per evitare incidenti e rimuovere la luce esistente dal muro.

Dopo averlo fatto, puoi iniziare a installare la luce del rilevatore di movimento. Collegare i cavi al circuito principale e isolarli con nastro isolante per proteggere i fili da possibile umidità. Una volta collegato, puoi montare la luce su una parete. Spero che sarai in grado di utilizzare gli stessi fori di prima. In caso contrario, sarà necessario riforare ed eventualmente riempire tutti i fori che non utilizzi più.

Quando hai fissato la scatola al muro, installa l’interruttore (se presente) e accendi l’alimentazione. Se l’hai fatto correttamente, la luce dovrebbe accendersi quando rileva un movimento.

Se non sei sicuro di te stesso, puoi sempre coinvolgere un professionista per assicurarti che il lavoro sia svolto correttamente e in sicurezza.

Tuttavia, è possibile utilizzare le luci solari e, poiché non richiedono elettricità per funzionare, non è necessario eseguire alcun complicato fai-da-te elettrico. Invece, devi montare la lampada al muro, assicurandoti che possa ricevere abbastanza luce solare per alimentarla, e il gioco è fatto. Per essere al sicuro, dovresti assicurarti che non ci siano fili che attraversano la parte del muro in cui prevedi di installare le luci del rilevatore di movimento.

Come si regola un interruttore del sensore di movimento?

Molte luci del rilevatore di movimento sono dotate di un sensore di portata specifico. Su alcuni modelli non è possibile regolarlo. Tuttavia, probabilmente preferirai un modello che ti dia la flessibilità di regolare le impostazioni del sensore, se lo desideri. Ciò consentirà una migliore personalizzazione e flessibilità in modo che tu possa farlo funzionare per te senza che il sensore sia troppo sensibile o non abbastanza.

Idealmente, vorrai misurare la distanza nel tuo vialetto, corridoio laterale o patio, ma non è sempre necessario e dipende anche da dove stai installando la luce. Una volta deciso dove andrà la luce, assicurati che funzioni, quindi sali la scala per trovare la console di regolazione.

Qui dovresti trovare diversi interruttori, incluso l’interruttore On / Off e un interruttore per la gamma (questo o la sensibilità). A seconda della marca, puoi regolare l’intervallo in incrementi, quindi trova quello giusto per te.

È meglio iniziare con la sensibilità più bassa per testarla, quindi passare alla sensibilità più alta finché non si è soddisfatti.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti