Miglior barbecue a gas


Guida all’acquisto della griglia a gas

Per molte ragioni, il gas è il tipo di combustibile preferito per la maggior parte delle griglie. Tuttavia, quando si tratta di acquistare un barbecue a gas, il solo fatto di potersi permettere tutte le funzionalità extra offerte non significa necessariamente che ne hai bisogno. Quindi, come fai a sapere di cosa hai bisogno e cosa no? La guida seguente descrive in dettaglio tutto ciò che devi considerare nella tua ricerca per sfrigolare.

Caratteristiche da cercare nei barbecue a gas

Accessori – Girarrosti e griglie, polli da carne, kit girarrosto, pietra per pizza, grembiule e guanti, termometro. Ecco alcuni accessori essenziali da cercare su un barbecue a gas. Lo scopo di questi articoli è migliorare la tua esperienza di cottura e aumentare la versatilità della griglia.

Tuttavia, è meglio attenersi agli accessori che sai che utilizzerai. Alla fine, questo ti farà risparmiare denaro e prezioso spazio di archiviazione.

BTU – Conosciuto anche come unità termica britannica, il BTU è una misura di quanto calore possono creare i bruciatori del grill in un dato momento. Tuttavia, un alto BTU da solo non garantisce un’elevata concentrazione e distribuzione del calore. Vedete, anche la dimensione della griglia contribuisce all’efficienza termica.

Più alto è il BTU, più carburante consuma la tua griglia. Si consiglia quindi di scegliere un numero che corrisponda al tipo di alimento che si ha in mente. La raccomandazione standard BTU per i barbecue a gas è compresa tra 80 e 100.

Bruciatori – Proprio come le stufe a gas, le griglie a gas possono essere dotate di più bruciatori. Di quanti bruciatori hai bisogno? Quanto sono diverse le vostre esigenze di grigliate? La risposta a queste domande dovrebbe influenzare il tuo acquisto.

Le griglie a 2 o 3 fuochi sono le più comuni, ma puoi anche prenderne una a 4 o 6 fuochi se ti è comodo. Uno dei vantaggi di avere più bruciatori è la flessibilità che offrono quando si tratta della gamma di calore: bassa, media e calda.

Gas compatibile – Le griglie a gas generalmente utilizzano propano o gas naturale. Il primo brucia più caldo, ma il secondo è un’opzione più economica, soprattutto a lungo termine. A differenza del gas propano che puoi ottenere in un serbatoio, il problema con il gas naturale è che devi collegarlo a una linea del gas. Quindi, se non ne hai ancora installato uno e non vuoi preoccuparti, considera l’acquisto di un barbecue a gas compatibile con il propano.

Zona cottura – I bruciatori e la zona di cottura vanno di pari passo nel determinare le dimensioni della griglia. Come con i bruciatori, l’entità delle tue esigenze di cottura alla griglia determinerà la zona di cottura di cui hai bisogno. È misurato in pollici quadrati e una griglia a gas a tre fuochi media ha un’area da 450 a 500 pollici quadrati. Le griglie più grandi, con 5 o 6 fuochi, possono offrire fino a 650 pollici quadrati di area di cottura.

Puoi anche migliorare la superficie di cottura di un barbecue a gas con accessori come mezzi ripiani e griglie scaldavivande.

Distribuzione del calore – Più importante del BTU è la distribuzione del calore del tuo barbecue a gas. Una griglia a gas ideale dovrebbe fornire una quantità uguale di calore a ogni parte della superficie di cottura. Gli schermi dei bruciatori in metallo svolgono un ruolo altrettanto importante nella distribuzione uniforme del calore sulla superficie quanto la posizione dei bruciatori stessi.

Durata – La qualità del materiale con cui sono realizzati i componenti di un barbecue a gas determina in gran parte la sua durata. La griglia di cottura, ad esempio, è solitamente realizzata in tre tipologie di materiali: alluminio (verniciato), ghisa e acciaio inox. Hanno tutti i loro vantaggi, ma il più resistente è l’acciaio inossidabile.

Riduzione dell’epidemia – Le fiamme sono una parte naturale del processo di cottura alla griglia, soprattutto per i cibi grassi. Non possono essere completamente evitati e possono diventare una vera minaccia se non controllati. Alcuni produttori di griglie hanno adottato misure per ridurre il potenziale inconveniente. Oltre al controllo del calore e al posizionamento strategico dell’orifizio del bruciatore, anche accessori come bricchetti in ceramica e protezione del bruciatore in metallo aiutano a ridurre efficacemente le fiammate.

Materiale della griglia – La griglia di cottura è letteralmente quella che assorbe più calore in una griglia e, di conseguenza, subisce più usura. Come accennato in precedenza, l’acciaio inossidabile, se mantenuto correttamente, è quello che dura più a lungo. Tuttavia, l’alluminio conduce il calore meglio del resto, mentre la ghisa trattiene il calore più a lungo. Un’altra cosa da considerare è quanto sia facile pulire il materiale della griglia, poiché ne farai molto.

Tipi di accensione

Caloreinfrarossi – Il calore a infrarossi è una forma di calore più persistente rispetto al calore convenzionale. È il tipo che ha scottato la bistecca come doveva. Questo sistema di riscaldamento è considerato il migliore perché si concentra sul cibo e non sull’ambiente. Con una griglia a infrarossi, il calore viene generalmente distribuito in modo uniforme, il che riduce i tempi di cottura.

Coperchio – A differenza delle griglie a carbone che devono essere lasciate aperte per una migliore circolazione dell’aria, le griglie a gas cuociono ancora più velocemente quando sono coperte. Avere un coperchio permette di cucinare sia con calore diretto che indiretto. Questo non solo riduce notevolmente il tempo di cottura, ma preserva anche il sapore del cibo.

Formato – Dopo aver determinato le tue esigenze – cosa fai di solito sulla griglia, per quante persone cucini e quanto spesso lo fai – è facile sapere quale dimensione scegliere. Poi devi tenere in considerazione la superficie di cottura e il numero di bruciatori che desideri. Una famiglia media sarà soddisfatta con 2-3 bruciatori, ma una dimensione maggiore può soddisfare meglio le esigenze più grandi.

Intervallo di temperatura – Diversi tipi di cibo richiedono diversi livelli di calore per essere cucinati in modo efficiente. Ecco perché i migliori barbecue a gas offrono un range di temperatura da basso ad alto. Più ampio è l’intervallo di temperatura, più versatile è il grill quando si tratta di grigliare gli alimenti.

Termostato – Un termostato è un accessorio essenziale per le griglie a gas che ti dà sicurezza mentre cuoci. Lo fa regolando la temperatura del tuo calore. Puoi riposarti e concentrarti su altre cose sapendo che il tuo termostato non lascerà che il tuo calore superi o scenda al di sotto dell’intervallo di temperatura impostato. Tutto ciò che riduce la possibilità che il tuo barbecue bruci o cuocia troppo ci sembra una buona cosa.

Ruote – Una griglia a gas con tutte le caratteristiche di cui sopra va bene, ma una griglia con ruote è ancora meglio. Le rotelle rendono molto più facile spostare la griglia indipendentemente dalle dimensioni, una caratteristica che apprezzerai se improvvisamente inizia a piovere mentre stai grigliando all’aperto.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti