Miglior tosaerba a spinta


Un prato appena falciato è un modo istantaneo per rendere più confortevole la casa. Pulisce l’aspetto del tuo giardino e aiuta anche a tenere a bada le piccole creature e le creature indesiderate. Sì, lo sforzo richiede un po’ di olio di gomito, ma con il tosaerba giusto e solo un po’ di lavoro manuale, avrai il lavoro fatto in pochissimo tempo, anche con un tosaerba a spinta. Sì, i tosaerba a spinta hanno bisogno di una spinta manuale nella giusta direzione, ma se il tuo giardino non è troppo grande e le pendenze non sono troppo ripide, allora sono un’opzione economica da investire. In effetti, è uno dei tipi di tosaerba più popolari sul mercato. Per aiutarti a trovare il miglior tosaerba a spinta che soddisfa le tue esigenze, abbiamo compilato il seguente elenco che è stato ristretto ai nostri 10 modelli più consigliati.

Guida all’acquisto e domande frequenti del tosaerba a spinta

Come abbiamo scelto la nostra selezione di tosaerba a spinta

Prezzo – Abbiamo strategicamente ristretto la nostra lista in modo che tu non debba lesinare sulla qualità anche se il tuo budget è limitato. Il nostro team è riuscito a confrontare prezzi e prestazioni in modo efficace e ha messo insieme una selezione di tosaerba che offrono un buon rapporto qualità-prezzo, se non migliore. Marca – Guardiamo al marchio dietro un prodotto perché spesso è lì che risiede la reputazione. Quando abbiamo scelto i nostri tosaerba a spinta preferiti, ci siamo rivolti ad aziende note per la qualità dei loro prodotti e l’eccellenza del loro servizio clienti. Recensioni – Non cadiamo mai nella trappola di una buona campagna pubblicitaria. Ci piace invece basare le nostre decisioni finali sul feedback dei consumatori stessi. In questo modo possiamo soppesare le recensioni positive con quelle negative e giungere a conclusioni imparziali e fedeli al loro valore.

Caratteristiche da cercare nei tosaerba a spinta

Alimentazione elettrica – I tosaerba possono essere alimentati a gas, batteria o cavo. Le macchine elettriche con cavo ti offrono un tempo di funzionamento illimitato, ma può essere molto difficile mantenere il cavo al sicuro mentre ti fai strada nel cortile. I motori a benzina, d’altra parte, possono durare facilmente per l’intera durata della sessione di taglio con il serbatoio pieno. Il loro svantaggio, tuttavia, è che hanno bisogno di un cavo di avviamento per funzionare, che a volte può essere difficile da usare. Inoltre non sono molto rispettosi dell’ambiente. Le macchine alimentate a batteria tendono ad essere meno potenti, ma offrono un’opzione cordless che non inquina l’aria con emissioni di carburante. Capacità di triturazione – Se stai cercando un tosaerba manuale che alimenti il ​​tuo prato senza il lavoro extra, allora dovresti prendere in considerazione una macchina con funzione mulching. I tosaerba per pacciamatura utilizzano le lame per tagliare finemente l’erba prima di riportarla sul prato. Il pacciame agisce quindi come fertilizzante naturale ridistribuendo i nutrienti nel terreno. Scarico laterale – Un tosaerba a scarico laterale è solitamente l’opzione più economica. L’erba viene restituita al prato durante il taglio. Questi ritagli vengono espulsi dal lato della macchina e lasciano un segno quando si va avanti. Se le talee vengono allentate in modo uniforme, possono fungere da fertilizzante naturale, ma se la macchina lascia grandi zolle lungo il percorso, tieni presente che possono danneggiare il tuo prato. Un’altra opzione è rastrellare tutte le talee una volta fatte. Insaccamento – Molti tosaerba sono dotati di un’opzione di raccolta in cui l’erba tagliata viene raccolta e contenuta dalla macchina durante il taglio. I dispositivi di raccolta si trovano solitamente sul lato o sul retro del tosaerba e aiutano a mantenere pulito il prato. In generale, i tosaerba con sacco posteriore offrono una maggiore manovrabilità quando si spostano alberi e aiuole.

Piatto di taglio – In sostanza, un vassoio di tagliato più grande significa lame più grandi. I ponti più larghi possono tagliare i prati più velocemente poiché coprono più spazio, rendendoli più convenienti per i giardini più grandi. Tuttavia, i piatti di taglio più piccoli sono più facili da navigare e sono i migliori per i piccoli cantieri con molti ostacoli, come alberi e aiuole. Il peso – Anche i tosaerba semoventi richiedono di spingerli e guidarli nella giusta direzione. Ciò significa che più leggera è la macchina, meglio è. Le macchine più pesanti funzioneranno per terreni pianeggianti, ma se hai un cortile con pendenze o molti ostacoli, allora dovresti evitare i modelli più grandi. Obiettivo – Hai intenzione di falciare il tuo prato regolarmente? Quanto è grande il tuo prato? Preferisci un prato senza pacciame? Ogni tosaerba ha le sue caratteristiche uniche e, a seconda di quanta personalizzazione vuoi dare al tuo prato, devi decidere a quali caratteristiche sei disposto a rinunciare e di cui non puoi fare a meno.

Domande frequenti sul tosaerba

Cos’è un tosaerba a spinta?

Un tosaerba a spinta è un tosaerba che richiede che una persona cammini dietro la macchina e la spinga manualmente mentre le lame girano e tagliano l’erba. Questi tosaerba tendono ad essere molto facili da manovrare e anche se richiedono un po’ di olio di gomito, lo sforzo può essere minimo (a seconda di quanto è piatto il tuo giardino e quanto è spessa la tua erba). I tosaerba semoventi avanzano da soli, ma devono comunque essere azionati manualmente.

Come pulire il carburatore di una falciatrice a spinta?

La pulizia e la manutenzione regolari del carburatore del tosaerba contribuiranno a mantenere efficiente la macchina e ad aumentarne la durata. Puoi pulire il carburatore seguendo i passaggi seguenti:

  1. Rimuovere il piatto di taglio – Prima di rimuovere il piatto di taglio, assicurarsi che non vi siano collegamenti elettrici o che il tubo del carburante sia stato tagliato. Spingere il tosaerba su una superficie piana, quindi rimuovere il piatto del tosaerba mettendolo da parte.
  2. Rimuovere il carburatore – Usa una chiave inglese per rimuovere i dadi che lo tengono in posizione (ricorda di conservare i dadi e i bulloni in un luogo sicuro). Rimuovere il carburatore e adagiarlo su una superficie piana ricoperta di vecchi giornali.
  3. Usa un detergente per carburatori – Spruzzare il detergente per carburatori sulla superficie, assicurandosi di applicare il detergente su tutti gli angoli e le fessure. Pulisci le aree spruzzate con un panno caldo e umido per rimuovere sporco, grasso e sporcizia.
  4. Aria pressurizzata – Non applicare detergenti per carburatori alle parti in plastica, poiché i prodotti chimici aggressivi potrebbero causare la corrosione di queste parti. Utilizzare invece un compressore d’aria per rimuovere la polvere o pulire le parti con un panno umido caldo.
  5. Asciugare bene – Ricordarsi di asciugare le parti prima di rimontare le parti.

Come si cambiano le lame del tosaerba?

Le lame del tosaerba possono essere soggette a usura e non sempre rimarranno affilate. Ciò significa che dovranno essere sostituiti di volta in volta. Fortunatamente, cambiare le lame non è troppo difficile. Segui questi semplici passaggi:

  1. Il la sicurezza prima – Per evitare lesioni gravi, assicurarsi che il cavo non sia collegato e scaricare il gas dai serbatoi del tosaerba a benzina. Si consiglia inoltre di scollegare la candela, come misura di sicurezza.
  2. Rimuovere i bulloni – Utilizzare una chiave a tubo per rimuovere i bulloni di montaggio della lama, quindi la lama stessa. Ricorda di prestare attenzione a come è stata posizionata ogni lama in modo da poter rimontare la nuova lama allo stesso modo.
  3. Installa la nuova lama – Puoi acquistare nuove lame nei negozi di ferramenta o nei servizi di bricolage. Potresti voler portare con te la vecchia lama in modo da poter confrontare le lame e assicurarti di acquistare quelle corrette. In alcuni casi, puoi recuperare le lame smussate riaffilandole. Installare le nuove lame, posizionarle come le vecchie, quindi rimontarle di conseguenza, serrando i bulloni in posizione.
  4. Prima di utilizzare il rasaerba per tagliare il prato, assicurarsi che le lame siano state tutte montate correttamente e che non traballino nella loro sede..
  5. Attendere almeno un’ora prima di utilizzare il tosaerbaDopo aver sostituito le lame, riposizionare il tosaerba in posizione verticale. Se è dotato di motore a benzina, è meglio attendere almeno un’ora affinché il carburante ritorni al motore. Puoi quindi continuare a falciare il prato e monitorare le prestazioni della lama.

Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti