La Migliore pentola a cottura lenta


Guida all’acquisto e domande frequenti della pentola a cottura lenta

Come abbiamo scelto la nostra selezione di pentole a cottura lenta

I preferiti dai bambini degli anni ’70 e ’80, i fornelli lenti portano un tocco di nostalgia alla maggior parte dei tuoi pasti preferiti. Senza lasciare che i bei ricordi offuschino il giudizio, abbiamo preso in considerazione i seguenti criteri per portarvi questo elenco:

  • Marchio, reputazione e garanzia nella media
  • Materiali utilizzati nella costruzione
  • Numero di impostazioni
  • Aspettativa di vita
  • Consumo di elettricità previsto in un periodo di otto ore
  • Volume totale della pentola
  • Intervallo di temperatura minima e massima
  • Funzioni e accessori aggiuntivi

Quando li riduci davvero, sono dispositivi semplici e facili da usare che eliminano tutte le congetture dalla cucina. Sebbene non tutte le pentole a cottura lenta soddisfino tutti i requisiti, questo è un compromesso, motivo per cui ne abbiamo discussi in profondità quattordici.

Caratteristiche da cercare nelle pentole a cottura lenta

Materiali e costruzione – Materiali della pentola, serpentina di riscaldamento, alcuni tipi di acciaio inossidabile: i migliori fornelli a cottura lenta utilizzano materiali di prima qualità, ma è comunque necessario prestare attenzione alla costruzione per evitare di commettere errori.

Formato – Quanto può contenere? Questi sono solitamente misurati in litri, ma ricorda che non dovresti riempire la tua pentola a cottura lenta oltre ⅔ di capacità se vuoi che cuocia in modo coerente.

Impostazioni – La maggior parte dei modelli classici sono spenti, bassi, medi, alti e caldi. In un senso antiquato, è tutto ciò di cui hai bisogno, ma se vuoi darti tutte le opzioni del mondo, cerca quante più funzionalità possibili sull’interfaccia.

Caratteristiche – Alcuni modelli, come la nostra scelta migliore, sono dotati di accessori e funzioni di cottura aggiuntivi, che ti impediscono di acquistare cuociriso e cuociriso.

Durata – La bobina o l’elemento riscaldante sarebbe la prima cosa da fare. Su quasi tutti i fornelli lenti che abbiamo testato, ha un cablaggio resistente e una base solida. La durata è fondamentalmente la durata della vita del tuo dispositivo.

Domande frequenti sulla pentola a cottura lenta

Cos’è una pentola a cottura lenta?

Questi pratici piccoli elettrodomestici da cucina da banco ti consentono di posizionare e dimenticare semplicemente nel vero senso blu della parola. La base contiene elementi riscaldanti, come serpentine e piastre riscaldanti, che inviano il calore residuo alla pentola. Questi vasi sono generalmente realizzati in acciaio inossidabile, gres o porcellana. Il calore viene trasferito alla padella e, a seconda del peso della padella, manterrà la sua tenuta tra la base e se stessa, mantenendo così il calore. Puoi lasciarli a casa tutto il giorno e utilizzare carni e ingredienti di qualità inferiore per risparmiare denaro e preparare un ottimo pasto.

Come usare una pentola a cottura lenta?

È essenzialmente plug-and-play: collegalo alla presa, scegli basso, medio, alto o caldo (sulla maggior parte dei modelli base) e lascia che il cibo inizi a cuocere. Seguendo le ricette per una maglietta, avrai ottime cene e deliziosi stufati da consumare per alcuni giorni, e anche se tutto sembra abbastanza semplice, ecco alcuni suggerimenti su come utilizzare la tua pentola a cottura lenta in modo più efficiente. .

  1. Conserva i tuoi grossi pezzi di verdure in modo che non si disperdano o si deformino durante la cottura.
  2. Rosolare prima le carni crude in una padella darà loro un colore e un sapore migliori, anche dopo un lungo processo di cottura lenta.
  3. Se il risultato finale è troppo liquido, l’amido di mais o la farina addenseranno il brodo.
  4. Se stai usando erbe fresche, assicurati che siano completamente al di sotto del livello del liquido per dare il miglior sapore possibile.
  5. Ogni volta che sollevi il coperchio, devi aggiungere venti minuti al tempo programmato perché stai rilasciando bassa pressione e calore/vapore concentrato. Ecco perché vengono con coperchi di vetro.
  6. Non utilizzare carne di alta qualità (vitello, agnello) in una pentola a cottura lenta; si decomporranno.
  7. Tagliare tutto il più uniformemente possibile per garantire la consistenza dei pasti.
  8. Sempre, sempre, sempre, controlla sempre la temperatura del tuo cibo prima di servirlo, solo in caso di malfunzionamento dell’attrezzatura. Vuoi assicurarti che sia sicuro da mangiare.

Dovresti mettere l’acqua in una pentola a cottura lenta?

Per quasi tutte le ricette, sì, dovresti metterci dell’acqua. Crei un brodo, che sia in uno stufato, arrosto o verdure cotte, perché mentre la pentola a cottura lenta cuoce delicatamente il cibo, crea comunque condensa, che potrai vedere sul lato inferiore del coperchio di vetro. A seconda di quanto tempo sei stato lontano dalla pentola a cottura lenta o dalla casa, avrai bisogno di molta acqua per evitare che si attacchi e si bruci.

Cosa puoi cucinare in una pentola a cottura lenta?

Qualunque cosa tu possa fare, una pentola a cottura lenta di solito può fare altrettanto bene, se non meglio. Non c’è praticamente alcun limite a ciò che puoi cucinare in una pentola a cottura lenta, motivo per cui stiamo esaurendo i nostri piatti preferiti e spesso guardiamo a The Country Cookor AllRecipes.com per trovare ispirazione. Usando la tua immaginazione e i fondamenti della cucina scientifica, puoi cucinare ricette gustose e sicure all’infinito.

Puoi mettere la carne cruda in una pentola a cottura lenta?

È completamente incoraggiato. Stiamo discutendo di carni congelate in un minuto, che sono soggette a diverse disposizioni, ma la carne cruda fresca o scongelata può cucinare meravigliosamente nella pentola a cottura lenta. La cosa principale che vuoi evitare sono le ustioni accidentali. Se metti un arrosto crudo da 2 libbre nella pentola a cottura lenta, emetterà sodio dal sangue nella carne, che può seccarsi e far attaccare la carne, e possibilmente bruciare, nella casseruola.

Le ricette a cottura lenta spesso richiedono una certa quantità di acqua, che evapora lentamente durante la cottura, ma aiuta anche a creare un delizioso brodo che mantiene le carni umide durante il processo di cottura. Poiché l’intervallo di temperatura della pentola a cottura lenta può essere sufficiente per far bollire l’acqua, questo è più che sufficiente per cuocere le carni crude in un brodo pesante o in un volume d’acqua.

Quanto tempo ci vuole per cuocere in una pentola a cottura lenta?

Dipende dal contenuto, dal volume e se stai cucinando carne o meno. In media, i pasti impiegano dalle quattro alle sei ore per essere completamente cotti. La temperatura della tua pentola a cottura lenta varia da circa 200 ° F a 300 ° F, che imita le impostazioni più basse del tuo forno convenzionale. Parleremo delle carni congelate tra un minuto e dell’impatto che possono avere sul tempo di cottura complessivo. Finché tutto il cibo nella tua pentola a cottura lenta ha raggiunto una temperatura sicura, è sicuro da mangiare, ma devi comunque considerare il gusto. Per la maggior parte degli alimenti, più lungo è il tempo di cottura, migliore sarà il gusto, fino a un certo punto.

Posso mettere il cibo congelato in una pentola a cottura lenta?

Non c’è una risposta breve. Questo scrittore da bambino mangiava in una pentola a cottura lenta cinque giorni alla settimana, e al mattino spesso significava gettare carne congelata nella pentola prima di accenderla. Non sono mai stato malato, ma c’è il rischio per quelli di voi di buttare la carne direttamente dal congelatore, direttamente nella pentola.

Tutta la carne deve raggiungere una temperatura interna di 145 ° F per essere sicura da mangiare. È solo la soglia in cui i batteri nocivi smettono di riprodursi e muoiono completamente. Se lanci un arrosto congelato da 3 libbre nella pentola a cottura lenta per quattro ore, passerà attraverso un intero processo di scongelamento, a quel punto i batteri usciranno dal loro stato congelato e inizieranno a moltiplicarsi, a partire da temperature. a 144F (metti la “zona a rischio”). I batteri sono testardi, quindi se aumenti rapidamente la temperatura della carne, potrebbero essere necessari alcuni minuti prima che una temperatura interna di 155F distrugga completamente tutti i batteri viventi.

Se lasci la carne lì dentro per un po’, dovresti stare bene. Le pentole a cottura lenta in genere vanno da 200 ° F sul campo, fino a 300 ° F o più sulla loro impostazione alta, quindi dovresti essere al sicuro, ma è sempre meglio testarle con un termometro per carne prima di servire.

Come lavare una pentola a cottura lenta?

Dipende dal materiale del vaso. Le pentole a cottura lenta possono essere una seccatura da pulire, perché sono fondamentalmente utilizzate per legare il cibo per otto ore o più in un unico utilizzo. Considera la possibilità di pulire una padella dopo soli dieci minuti di utilizzo e moltiplicarla. Quando pulisci una pentola a cottura lenta, devi immergerla tutta per qualche minuto prima di poterci immergere davvero.

Saranno per la maggior parte in acciaio inossidabile e gres, il che li rende resistenti, ma non necessariamente lavabili in lavastoviglie. Anche se non subiranno alcun danno, appesantiranno i cestelli e potrebbero danneggiare le ruote della lavastoviglie. Raccomandiamo sempre la pulizia delle mani, che ti dà anche l’opportunità di scavare nel cibo bloccato.

Non appena la cena è finita e hai messo via gli avanzi, prendi la pentola calda e colpiscila con il tubo del lavandino a piena pressione. Rimuoverà qualsiasi cibo bloccato e mentre ciò creerà problemi per lo smaltimento dei rifiuti, lascerà anche una pulizia più coerente. La prima cosa a cui prestare attenzione quando si pulisce la pentola a cottura lenta è la linea fantasma intorno al punto in cui riposava il cibo. L’acqua evaporerà lentamente dalla pentola a cottura lenta e lascerà un anello di residui di cibo nel punto più alto in cui si trovava il cibo nella pentola. Usa le mani, annusa tutto intorno alla pentola e assicurati di avere una pulizia accurata.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti