La nostra opinione sulle Migliori piastre per capelli


Come scegliere la piastra per capelli giusta?

Avere capelli setosi, curati e addomesticati è il sogno di ogni donna. Questo dà loro l’opportunità di avere un bell’aspetto. La piastra per capelli rimane il miglior alleato di queste signore per avere i capelli controllati. Infatti, oltre ad eliminare l’effetto crespo, entra in gioco per perdere i ricci dei capelli. Garantisce, inoltre, un impeccabile trattamento di bellezza in tempi record, e tutto questo senza doversi recare in un salone di bellezza o dal parrucchiere. Con questa attrezzatura per lo styling, puoi passare alcune ore o addirittura minuti davanti al tuo specchio ed uscire di casa come una diva. Con il numero di piastre per capelli disponibili sul mercato, trovare il modello migliore si sta rivelando un vero grattacapo. Per aiutarti ad acquisire una piastra per capelli ad alte prestazioni e durevole, abbiamo selezionato alcuni criteri che sono importanti per te, elementi essenziali che meritano tutta la tua attenzione durante l’acquisto.

Temperatura

Se hai intenzione di acquistare una buona piastra per capelli, dovresti prima di tutto prestare attenzione alla temperatura. Sebbene una temperatura elevata offra la possibilità di disciplinare bene i capelli, spesso non è adatta ai capelli fini. Per essere sicuri di avere una lisciatura perfetta, senza danneggiare la fibra capillare, ti consigliamo di optare per un modello che offra diversi livelli di temperatura. Devi anche prendere in considerazione la potenza del tuo dispositivo, è misurata dall’aumento della temperatura della piastra per capelli. L’ideale è scegliere un modello che non impieghi troppo tempo a scaldarsi.

Il rivestimento delle piastre

Il rivestimento delle piastre è un elemento essenziale che dovrebbe attirare la tua attenzione quando acquisti una piastra per capelli. Tieni presente che il rivestimento della tua piastra per capelli svolge un ruolo importante nel mantenere sana la tua criniera e nell’assicurare l’efficacia del dispositivo. I modelli entry-level usano spesso piastre metalliche. Lo sconsigliamo soprattutto, nonostante garantiscano una temperatura elevata, questi materiali non scivolano bene e danneggiano il cuoio capelluto. Il rivestimento più comune e popolare è la ceramica. Promette un calore uniforme e veloce, ma è particolarmente adatto a tutti i tipi di capelli, anche i più fini. Ci sono anche modelli più sofisticati che presentano piastre in tormalina o titanio che sopprimono efficacemente l’elettricità statica e l’effetto crespo.

Tecnologie

Per scegliere la piastra per capelli giusta, devi anche prestare attenzione alle diverse tecnologie avanzate dal tuo dispositivo. Offrono una stiratura efficace e garantiscono la praticità d’uso dell’attrezzatura per lo styling. Per una stiratura rapida e controllata, opta per la tecnologia a vapore. Inumidisce la criniera garantendo al tempo stesso una buona tenuta della tua acconciatura. Per più brillantezza e luminosità, scegli i modelli con tecnologia ionica. Combatte efficacemente l’elettricità statica.

Come usare una piastra per capelli?

La piastra per capelli è un dispositivo accessibile a tutti, è molto indicato per privati ​​e professionisti dell’acconciatura. Affinché l’arte di acconciare e padroneggiare i capelli non abbia segreti per te, è importante sapere come usare la piastra per capelli. Devi adottare buoni gesti mentre maneggi il tuo dispositivo. Comprendere il suo utilizzo offre la possibilità di mantenere i capelli sani. Per ottimizzare il funzionamento della tua piastra e per garantire il buono stato della tua criniera, ti invitiamo a:

Prepara bene i tuoi capelli

Affinché la tua criniera sia ben controllata da un ferro da stiro, è prima necessario assicurarne la pulizia. Siete quindi tenuti a lavare i capelli prima di iniziare a lisciare i capelli. L’ideale è procedere con il mantenimento del cuoio capelluto il giorno prima, meglio trattare i capelli quando sono asciutti. Se hai deciso di raddrizzare la tua criniera poco prima della tua uscita, ti consigliamo comunque di lavarla e passarla sotto un asciugacapelli in modo che sia adatta per un trattamento efficace.

Ricorri all’uso di un prodotto che protegga i tuoi capelli

È importante sapere che i capelli sono molto sensibili al calore. Anche con il modello più efficiente sul mercato, dovrai applicare sulla fibra dei tuoi capelli un prodotto termoprotettivo come uno spray o una soluzione anti-UV. Questo è importante per proteggere i capelli da bruciature e rotture.

Passaggi moderati

Per ottenere risultati così buoni dopo aver lasciato il parrucchiere, devi separare i capelli in diverse ciocche e trattarli uno per uno. Per tenerli divisi ed evitare che si aggroviglino, è necessario fissarli con dei morsetti. Poiché il calore ha un impatto sui capelli, non dovresti mettere la tua criniera a contatto prolungato con la placca. L’ideale è non superare le 3 passate per ciocca.

Piastre per capelli faq

Dove acquistare la migliore piastra per capelli?

Per poter acquistare la migliore piastra per capelli sul mercato, ti consigliamo di recarti in un negozio specializzato nella commercializzazione di prodotti di bellezza e dispositivi per lo styling. Per essere sicuri di ottenere un modello originale e autentico, ti consigliamo di fare acquisti nei negozi di aziende e marchi rinomati. Oggi è sempre più comune fare acquisti su Internet. Puoi anche trovare una buona piastra per capelli sugli scaffali virtuali dei siti commerciali. Per una maggiore sicurezza, ti consigliamo di effettuare l’ordine su rinomate piattaforme di e-commerce come Amazon, Fnac, ecc.

Posso usare una piastra sui capelli bagnati?

L’applicazione di un dispositivo di riscaldamento sui capelli bagnati può avere effetti dannosi sulla salute dei capelli. Infatti, questa operazione provoca danni e rotture del cuoio capelluto. Tuttavia, molte persone hanno l’abitudine di lisciare i capelli subito dopo il lavaggio a causa della mancanza di tempo. Per evitare ciò e per garantire il buono stato dei tuoi capelli, ti consigliamo di asciugare la criniera prima di trattarli con una piastra per capelli. Puoi usare un asciugacapelli per renderli meno umidi in tempi record.

Puoi arricciare i capelli con una piastra per capelli?

Dispositivo utilizzato per rendere i capelli più setosi e curati, la piastra offre anche la possibilità di trasformarli in bellissime onde. Per fare ciò, devi avere in tuo possesso un modello con bordi arrotondati. Il formato del tuo dispositivo gioca un ruolo importante per poter raggiungere questo obiettivo. Se hai i capelli leggermente più corti, ti consigliamo di scegliere una piastra per capelli con piastre più sottili per poter catturare ogni ciocca. Se cerchi ricci stretti e ben lavorati, ti invitiamo a prendere pochissime ciocche ad ogni operazione. Per un look mosso, invece, è necessario prendere una ciocca più spessa.

Come far durare una stiratura da un ferro da stiro?

Tieni presente che l’uso quotidiano di una piastra per capelli può danneggiare la fibra capillare. Per evitare ciò, è importante prolungare la buona tenuta dei capelli dopo la stiratura. Per fare ciò, ti invitiamo a prendere una piccola quantità di stoppini ad ogni passaggio. Per garantire la durata della tua pettinatura, hai anche la possibilità di utilizzare uno spray o una lacca per capelli. Oltre a rimanere in posa per un giorno intero o anche per pochi giorni, i tuoi capelli risulteranno più lucenti.

Come ottimizzare la conservazione della tua piastra per capelli?

Sebbene la piastra per capelli non sia un dispositivo ingombrante, è importante conservarla bene per evitare spiacevoli sorprese. Prima di metterlo in una borsa o nel cassetto, devi assicurarti che i piatti si siano raffreddati. Se non hai tempo di aspettare che il tuo dispositivo si raffreddi, puoi acquistare una custodia resistente al calore e conservarla al suo interno.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti