Miglior dispositivo ortopedico


Guida all’acquisto di dispositivi ortopedici

Caratteristiche da cercare nelle parentesi graffe

Quando si cerca il miglior tutore per la schiena è importante considerare sia gli spallacci che le dimensioni, ecco perché.

bretelle – Se hai mai indossato vestiti con le bretelle – cosa che supponiamo tu abbia fatto ad un certo punto – sai quanto possono essere irritanti se sono troppo stretti, troppo larghi e troppo abrasivi. Con il tuo corsetto posteriore, hai bisogno di cinghie che siano abbastanza comode da essere indossate tutto il giorno, pur fornendo il supporto necessario senza essere troppo larghe.

Le cinghie sono un modo per fornire un supporto più costante e sono ideali per coloro che desiderano migliorare la propria postura o alleviare lo stress da lesioni o condizioni spinali. Detto questo, le cinghie non sono sempre necessarie quando necessario. Se stai cercando un supporto lombare per sollevare oggetti o per attività simili, potrebbe non essere necessario trovare un corsetto posteriore con cinghie, poiché è sufficiente un semplice corsetto.

Formato – Proprio come trovare bretelle efficaci, trovare il corsetto della taglia giusta è essenziale. I marchi offrono una gamma di dimensioni diverse, alcuni vendono solo da Small a Large, mentre altri sono più completi e coprono tutto da Extra, Extra Small a Extra Large (e talvolta di più). .

Ogni marchio di corsetti posteriori offre una guida dettagliata e completa per trovare il corsetto posteriore della taglia giusta per te. Acquistare la taglia giusta renderà il tuo recupero e la tua esperienza molto più efficienti, senza dover lottare con un corsetto troppo stretto o troppo largo. Se vuoi superare il tuo mal di schiena, il miglior punto di partenza è acquistare la taglia giusta.

In genere, ogni tutore posteriore copre una gamma di taglie, quindi anche se potrebbe non essere adatto a te quando lo indossi per la prima volta, puoi regolarlo facilmente utilizzando le cinghie fornite. . Questi ti permettono di stringere o allentare il tutore fino a trovare la taglia perfetta e comoda che non interferirà con le tue attività quotidiane.

Tipi di stecche posteriori

A seconda delle tue esigenze, potresti imbatterti in diversi tipi di apparecchio quando cerchi l’opzione perfetta per risolvere qualsiasi problema tu abbia.

corsetto – Proprio come un normale corsetto indossato dalle donne della nobiltà francese nel XVI secolo, un corsetto si adatta alla vita. Ma a differenza delle donne della nobiltà francese del XVI secolo, non ti travolgono dentro e ti danno la perfetta figura a clessidra che non volevi nemmeno, ne sono sicuro.

I corsetti sono ideali per promuovere una buona postura nella zona lombare. Le persone che hanno avuto una fusione spinale utilizzeranno anche questo tutore per limitare il movimento e prevenire strappi e torsioni indesiderati.

Corsetto rigidoUn’opzione sicura e durevole, il corsetto rigido è eccellente per fornire una migliore stabilità e supporto rispetto a un corsetto, poiché limita ancora di più il movimento. Vedrai spesso persone che si stanno riprendendo da un intervento chirurgico alla schiena che indossano queste bretelle, che aiutano a rieducare i muscoli per aiutarti a stare in piedi.

Questi dispositivi non sono comodi e sono spesso pesanti e ingombranti. Non è consigliabile usarli per lo sport e per l’abbigliamento quotidiano, a meno che un medico non lo consigli per aiutarti a riprenderti da un infortunio o da un’operazione.

Stecca professionale – Come suggerisce il nome, il tutore professionale è per le persone che hanno bisogno di un supporto extra quando sollevano pesi pesanti o si impegnano in attività faticose e ad alta pressione. Le persone che lavorano nel settore edile e dei trasporti spesso indossano queste stecche sotto l’uniforme per un migliore supporto ed evitare lesioni.

Stecca sacroiliacaLa stecca sacroiliaca viene utilizzata attorno all’articolazione sacroiliaca che troverai nella zona dell’anca. Questa stecca migliora anche la postura riducendo il dolore che potrebbe derivare da una cattiva postura o dal rimanere troppo a lungo in un posto. Se hai una storia di problemi alla schiena in quest’area, una stecca sacroiliaca può aiutarti a recuperare.

Domande frequenti sui bracciali posteriori

Gli apparecchi ortopedici sono davvero utili?

Se usi correttamente il corsetto per la schiena, possono aiutarti. Tuttavia, l’efficacia dell’ortesi dipenderà dal motivo per cui ne hai bisogno. Se vuoi rieducare i tuoi muscoli per migliorare la tua postura, devi investire in un tutore pensato per questo scopo, altrimenti non vedrai i risultati che desideri.

Indossare un corsetto sulla schiena fa male alla schiena?

No, un corsetto per la schiena non fa male alla schiena, ma solo se lo usi correttamente. Ciò significa che devi acquistarne uno che si adatti alla tua taglia adattando le cinghie al tuo tipo di corpo. Quindi il tuo corsetto per la schiena farà esattamente ciò che deve fare e aiuterà a prevenire il dolore migliorando la postura e aumentando la stabilità.

Finché rimani attivo e usi il corsetto per la schiena solo quando ne hai bisogno, ad esempio durante l’esercizio e le attività ad alta intensità di lavoro, il corsetto per la schiena non farà male alla tua schiena.

Q : L’apparecchio per l’ernia del disco va bene?

È vero ! I tutori sono buoni per l’ernia del disco perché possono sia prevenirne uno che supportare la parte bassa della schiena dopo aver sofferto di un’ernia del disco. Forniscono compressione e stabilità e alleviano la pressione nell’area problematica.

Se hai mai sofferto di ernia del disco, possono anche aiutare ad aumentare i tempi di recupero e sono probabilmente un metodo più efficiente e divertente da esplorare rispetto allo stare tutto il giorno in attesa che la tua schiena guarisca. Anche se hai bisogno di mantenere la calma dopo un’ernia del disco, puoi comunque mantenere la tua indipendenza perché ti dà il supporto di cui hai bisogno per muoverti con moderata libertà.

Fa male indossare un corsetto sulla schiena tutto il giorno?

Alcune persone pensano che indossare un corsetto per la schiena tutto il giorno possa essere dannoso per la schiena perché si fida troppo del corsetto stesso e costringe i muscoli a trascurare i loro compiti. Ma questo non è sempre vero. Sebbene non sia consigliabile indossare il corsetto per la schiena ogni ora del giorno – tranne nei rari casi in cui è stato prescritto da un operatore sanitario – non dovresti riscontrare troppi problemi nell’indossarlo. tempo.

Non dovresti indossare il tutore per la schiena mentre dormi, poiché ciò ridurrà la sua efficacia durante il giorno, poiché il tuo corpo si è abituato ad esso e non avrà gli stessi risultati quando finalmente lo togli.

Un corsetto per la schiena aiuta con la postura?

Il tutore per la schiena è progettato per migliorare l’allineamento della colonna vertebrale e delle spalle e quindi aiuta con la postura. Se, come molti altri, hai sviluppato un problema di cedimento poco attraente e potenzialmente doloroso, puoi usare un tutore per la schiena per rieducare i tuoi muscoli in una posizione più naturale.

Alleviano la pressione sulla schiena e ti aiutano a rimanere stabile, permettendoti di stare in piedi e concentrarti. Inoltre, diversi tutori possono essere mirati a diverse aree in cui la postura è problematica, consentendoti di avere una schiena dritta e un aspetto più attraente e sicuro.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti