Miglior rilevatore d’acqua


Guida all’acquisto e domande frequenti del rilevatore d’acqua

Se stai cercando un perfetto rilevatore di acqua e perdite, probabilmente sei già a conoscenza della sicurezza nella tua casa o sfortunatamente hai una perdita che ha causato danni. Ricorda che anche se un prodotto è guidato dalla tecnologia, non sempre significa che sia il rilevatore più adatto a te sul mercato, quindi leggi i vantaggi e scegli quello che si adatta al tuo stile di vita. Per assicurarti di scegliere il prodotto giusto per la tua casa o la tua attività, consulta la nostra guida all’acquisto di seguito, per rispondere a queste domande scottanti e iniziare. Ti promettiamo che questo è l’ultimo gioco di parole sull’acqua.

Come abbiamo scelto la nostra selezione di rilevatori d’acqua

Esami – Una delle indicazioni più importanti per noi quando cerchiamo i dispositivi giusti è la revisione dei rilevatori d’acqua. Le persone conoscono le persone e quando gli stessi problemi e problemi emergono con particolari marchi o prodotti, è importante tenerne conto, soprattutto quando si prende una decisione così importante … Abbiamo setacciato Internet per trovare quelli giusti. le recensioni giuste che danno ai nostri lettori le migliori informazioni di cui hanno bisogno per prendere una decisione informata.

Connettività Wi-Fi – Abbiamo incluso sia i dispositivi Wi-Fi che un manuale in modo che tu possa scegliere quello più adatto alla tua vita personale. I rilevatori d’acqua Wi-Fi ti consentono di sfruttare i vantaggi della tecnologia e vedere se puoi passare a un sistema di sicurezza domestica automatizzato. Tuttavia, se non ti senti a tuo agio con la tecnologia, ti consigliamo di utilizzare i sensori manuali alimentati a batteria, che ti danno quella tranquillità, senza lo stress aggiuntivo della tecnologia, delle applicazioni e della tecnologia. connessione wifi.

Prezzo – Il prezzo è un altro fattore importante. Il tuo rilevatore d’acqua dovrebbe includere tutto ciò che viene mostrato di seguito come standard, ma non dovrebbe costare molto alla terra. Qualcosa di troppo economico potrebbe costarti di più a lungo termine, ma qualcosa di troppo costoso non è necessariamente degno di essere annaffiato. Ricorda, i danni causati da acqua e muffa in casa o in ufficio possono essere incredibilmente costosi da riparare. Quindi vale la pena fare la tua ricerca per scegliere il rilevatore giusto per te ed evitare che il danno peggiori.

Caratteristiche da cercare nei rilevatori d’acqua

Non possiamo promettere che il rilevatore d’acqua che scegli ti fornirà tutto ciò di cui hai bisogno, ma possiamo dirti le caratteristiche più importanti a cui prestare attenzione e cosa tenere a mente quando lo fai. Ci sono diverse opzioni tra cui scegliere quando si tratta di rilevatori di acqua e perdite, il che può creare confusione, soprattutto se non è qualcosa che hai dovuto pensare di acquistare prima. Tieni presente che non è necessario investire in un dispositivo che offre tutte le funzionalità sotto il sole, ma è importante notare che le funzionalità di seguito dovrebbero davvero essere standard.

Connettività – alcuni sensori richiedono l’hub giusto per funzionare e questo potrebbe significare un acquisto aggiuntivo che non ti aspettavi. Senza questo hub, scoprirai che la connettività sarà un problema e il tuo prodotto semplicemente non funzionerà. Alcuni sensori della stessa marca sono inoltre dotati di protocolli di connessione diversi rispetto alle loro controparti hub, il che è fastidioso, ma è qualcosa per cui devi tenere gli occhi aperti. Connettere il tuo sensore al tuo hub aggiungerà il livello extra di sicurezza che stai cercando, ma senza quell’integrazione inizialmente ti sarà difficile farlo, quindi assicurati di fare le tue ricerche. Alcuni hub e sistemi di controllo possono anche essere estremamente costosi, quindi assicurati di scegliere con saggezza e, se stai cercando qualcosa in grado di controllare un numero di dispositivi integrati, cerca ogni prodotto di connessione. Può essere noioso investire molti soldi in una linea di prodotti, solo per essere abbandonati da un sensore di movimento o da un problema di illuminazione automatizzata.

Formato – Pensa a dove vuoi posizionare il sensore prima di effettuare l’acquisto. Alcuni rilevatori sono ingombranti e antiestetici, il che potrebbe non completare perfettamente il tuo arredamento. Se prevedi di posizionare il tuo dispositivo in uno spazio ristretto, devi pensare alle dimensioni del prodotto e se funzionerà. Esistono anche due diversi tipi di rilevatori d’acqua: rilevatori puntiformi e rilevatori a filo. Ne abbiamo parlato durante la nostra presentazione, ma è bene conoscere la differenza. I sensori puntiformi o autonomi sono posizionati in un unico posto, motivo per cui alcune persone scelgono di averne alcuni in tutta la casa. I sensori del cavo, a seconda della lunghezza del cavo, possono raggiungere una stanza e rilevare l’acqua o l’umidità in molte aree diverse. Sebbene sia una buona idea posizionare sensori autonomi vicino alle aree in cui si pensa che potrebbe esserci una perdita, i sensori cablati catturano anche aree che potresti aver trascurato.

Tecnologiaallarme integrato è stupefacente. Il fatto che possiamo essere avvisati telefonicamente che c’è qualcuno alla nostra porta di casa o che vogliamo abbassare il riscaldamento è piuttosto impressionante. Tuttavia, ciò che non è così impressionante è quando questa tecnologia si guasta e non possiamo utilizzare i dispositivi in ​​cui abbiamo investito. Se c’è una tempesta o un uragano, può interrompere o influenzare il Wi-Fi e l’elettricità. Un allarme integrato tramite un dispositivo alimentato a batteria suonerà in qualsiasi condizione ed è vitale in tali circostanze. Assicurati anche che il tuo dispositivo sia illuminato o meno da una luce, normalmente un LED. Pensa se la tua elettricità è fuori ed è buio, durante un temporale. Il tuo allarme potrebbe essere eclissato dal rumore del vento e un LED luminoso ti avviserà del problema. Questo può scaricare le batterie più velocemente di altri, ma questo è un ulteriore vantaggio.

Sensori – che si tratti di un cavo sensore o di sonde, queste sono estremamente importanti affinché il rilevatore svolga il suo lavoro. Vale anche la pena cercare un dispositivo che tenga d’occhio l’umidità e le temperature di congelamento. Questo tipo di condizioni può causare umidità, che causa la crescita di muffe, o addirittura far scoppiare un tubo, il che non è l’ideale. Assicurati che il rilevatore che scegli includa questi sensori come standard; alcuni marchi vendono sonde e cavi separatamente, il che comporta costi aggiuntivi. Puoi comunque acquistare accessori per il tuo rilevatore, come cavi più lunghi e sonde aggiuntive, ma assicurati di avere le basi nella confezione prima di effettuare l’acquisto.

Alimentazione elettrica – in un mondo ideale, il tuo rilevatore di perdite d’acqua funzionerebbe dalla rete, pur avendo un sistema di backup della batteria, in caso di problemi di elettricità. Tuttavia, questa è una scoperta rara, quindi dovresti cercare un dispositivo con una buona durata della batteria o un dispositivo che ti avvisi quando le batterie sono scariche. La perdita di carica della batteria significa che il tuo dispositivo non funzionerà e potresti subire danni irreparabili. Che si tratti di un segnale di avviso integrato nel sensore o di una notifica tramite il telefono, in ogni caso le batterie sono l’ancora di salvezza del tuo rilevatore e, quindi, non paghi il conto per un tubo rotto quando avresti potuto semplicemente sostituire il batterie. Controllare anche le specifiche del prodotto prima dell’acquisto. Alcuni marchi non includono le batterie e, se il dispositivo richiede un tipo specifico, questo può essere un altro costo fastidioso che non hai negoziato.

Domande frequenti sul rilevatore d’acqua

Come funzionano i rilevatori di perdite d’acqua?

Proprio come i rilevatori di fumo e i sistemi sprinkler rilevano la presenza di calore e fumo, i rilevatori di perdite d’acqua funzionano allo stesso modo per presenza di acqua, per conduttività elettrica. In altre parole, quando i sensori entrano in contatto con l’acqua, gli ioni nell’acqua conducono elettricità, avvisando i sensori che c’è stata una perdita o che l’umidità è nelle vicinanze. Questo attiva quindi un segnale attraverso il rilevatore o il tuo smartphone e attiverà l’allarme integrato o la creazione di una notifica sul tuo smartphone.

Se viaggi molto, ricevere avvisi tramite smartphone è un’ottima idea, specialmente con alcuni di questi dispositivi puoi impostare anche i tuoi familiari per ricevere notifiche. Tuttavia, se non hai sempre il telefono a portata di mano o se vivi in ​​una casa più grande, assicurati che il rilevatore di perdite abbia un allarme integrato che funzioni esattamente allo stesso modo.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti