Miglior casco da arrampicata


Se stai pensando di dedicarti all’arrampicata su roccia, probabilmente avrai molte domande su che tipo di corda dovresti comprare, che tipo di scarpe, l’imbracatura migliore per diversi tipi di arrampicata e perché queste piccozze hanno una forma. divertimento? Ma prima di uscire e far cadere alcune monete serie sulla corda perfetta o su alcune piccozze ad alte prestazioni, pensa a come proteggere la tua testa dalla caduta di sassi o pezzi di ghiaccio. Il tuo casco è il tuo migliore amico quando arrampichi e può davvero fare la differenza tra la vita e la morte. Ma non andrà bene solo un vecchio casco. Dovrebbe essere resistente, leggero, confortevole e traspirante. Di seguito, abbiamo raccolto i 10 migliori caschi da arrampicata oggi sul mercato per la tua considerazione.

Guida all’acquisto del casco da arrampicata

Come abbiamo scelto la nostra selezione di caschi da arrampicata

Marca – Come sempre, non escludiamo l’uso di cuffie basate esclusivamente sul marchio. Se supera il test con i nostri tester, fa la lista.

Recensioni – Un casco mostra solo che vale la pena indossarlo quando qualcosa si precipita verso di te, o quando cadi e sbatti contro la montagna o la parete di arrampicata mentre la corda ti afferra. Quindi cerchiamo certificazioni piuttosto che esami e ci affidiamo alla nostra esperienza (ci sono alcuni alpinisti nel nostro ufficio) piuttosto che a quella di esaminatori che non hanno mai visto un pezzo di ghiaccio da 10 libbre.

Prezzo – Anche il casco da arrampicata più costoso non manderà la maggior parte delle persone alla casa dei poveri. E poiché il loro compito è proteggere il cervello da incidenti che cambiano la vita o che mettono fine alla vita, il prezzo dovrebbe essere una considerazione secondaria rispetto alle prestazioni.

Caratteristiche da cercare in un casco da arrampicata

Materiali – Fondamentalmente, ci sono due tipi di casco da arrampicata: hard hat e softshell.

  • Nel caso di un casco hard shell, l’obiettivo è fermare la roccia o il cubetto di ghiaccio con il guscio esterno. È un approccio vecchio stile “il mio casco è più duro della tua roccia o del tuo ghiaccio”, ma funziona ancora come un incantesimo se fatto bene. La maggior parte dei caschi rigidi oggi ha uno spesso guscio esterno in ABS che rimbalza semplicemente su piccole rocce e pezzi di ghiaccio. Mentre il rivestimento di questo tipo di casco è solitamente un sottile strato di schiuma. I principali vantaggi di questo tipo di casco sono un prezzo inferiore e una maggiore durata.
  • I caschi Softshell, invece, hanno una calotta esterna costituita da uno strato più sottile di plastica ABS, poi rinforzata nella parte inferiore con un robusto strato di polistirene o polipropilene espanso antiurto. Il design mira a consentire al guscio esterno di fermare la roccia o il pezzo di ghiaccio incriminato e quindi distribuire la forza dell’impatto attraverso la schiuma, riducendo al minimo l’effetto. I caschi Softshell di solito non durano molto a lungo. La loro principale affermazione è che sono generalmente molto leggeri e confortevoli e hanno un’eccellente ventilazione.

Copertura/protezione – C’è un dibattito attivo all’interno della comunità di arrampicata sulla tendenza verso prese d’aria sempre più grandi per i caschi da arrampicata. Dopotutto, il ruolo del casco è quello di proteggerti dalla caduta di rocce e ghiaccio, non di farti sembrare lucido o mantenere la calma. Se un casco fornisce una protezione efficace contro l’arrampicata mantenendo un aspetto liscio e mantenendoti fresco, ottimo. Ma sembra che molti designer stiano perdendo di vista lo scopo primario del casco. Come scalatori esperti che sono stati sotto alcune cascate di ghiaccio e hanno sentito la forte crepa nella roccia colpire il casco, veniamo direttamente al lato della copertura mediatica dell’argomento.

Comodità – Ci sono molti fattori che determinano se un casco è comodo o meno e va ben oltre l’imbottitura sotto il cappuccio:

  • Traspirabilità – Le pareti da arrampicata possono essere molto divertenti, ma quando sono all’aperto puoi davvero riscaldarti. Lo stesso vale per le scogliere di granito. Per l’arrampicata con tempo caldo la ventilazione è essenziale, lascia che la tua vista sia compromessa dal sudore che scorre nei tuoi occhi.
  • Peso: dipende da te quanto peso sei disposto a portare. Ma suggeriamo che il peso è una preoccupazione secondaria quando si tratta di sicurezza. Un bel casco leggero può essere un piacere da indossare, ma se si rompe sotto l’impatto di una grossa roccia o di un pezzo di ghiaccio, ti pentirai di non aver scelto il casco leggermente più pesante e robusto. .
  • Vestibilità – Spesso durante l’arrampicata è necessario apportare modifiche al casco. Se stai conducendo una scalata su ghiaccio, a 50 piedi sopra l’ultimo pezzo di protezione anticaduta, avrai solo una mano per effettuare questa regolazione. Se possibile, prima di acquistare un casco, dovresti provarne diversi per vedere quanto è facile stringerli o allentarli con una mano. Inoltre, se il casco ha un quadrante di regolazione sul retro, verifica se riesci a maneggiarlo facilmente mentre indossi un guanto.

Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti