Miglior fishfinder portatile


Guida all’acquisto e domande frequenti del miglior fishfinder portatile

Come abbiamo scelto la nostra selezione di ecoscandagli portatili

Quando si sviluppano le nostre recensioni complete dei prodotti, tre criteri principali sono inclusi nel nostro processo di sezione:

Marca – Riteniamo che sia importante avere un campione rappresentativo di marchi in modo da poter scegliere tra alcuni dei marchi più popolari del settore, magari affiancando un po’ di esplosioni tra marchi che vengono solo per affermarsi ma che offrono davvero i prodotti e meritano di essere ascoltati.

Esami – Passiamo ore a rivedere il feedback dei consumatori per avere una prospettiva completa su cosa puoi aspettarti dall’esperienza effettiva di utilizzo del prodotto finale per te. Non c’è niente di più rivelatore della valutazione onesta degli altri clienti!

Prezzo – Infine, miriamo a compilare una sezione di prodotti che abbia una gamma di prodotti di prezzo da entry level a campane e fischietti di fascia alta sul mercato. Ma soprattutto, indipendentemente dal prezzo, i nostri consigli in tutte le categorie devono sempre offrire un buon rapporto qualità-prezzo e rappresentare una qualità eccezionale.

Caratteristiche da cercare nell’ecoscandaglio portatile

Se sei nuovo sull’argomento e non sei nemmeno sicuro di quali caratteristiche dovresti cercare, ti consiglieremo alcune cose critiche di seguito che vale la pena conoscere prima di investire in questo nuovo kit da pesca. C’è molto a cui pensare, ma alcuni sono più importanti di altri.

Staccabile – È essenziale per la facilità d’uso e l’efficienza disporre di un sonar flessibile e rapidamente smontabile da una posizione all’altra senza dover apportare modifiche significative alla propria imbarcazione. A meno che tu non intenda averlo come accessorio permanente, la soluzione migliore è acquistare qualcosa che abbia un’opzione di rilascio rapido, in questo modo puoi concentrarti sul lavoro da svolgere, individuare e catturare questi pesci, piuttosto che dover perdere tempo inutile per ottenere sistemato in primo luogo.

Sonar – Il tipo di potenza del sonar che hai a disposizione determina la facilità con cui puoi individuare questi pesci nell’acqua. Se scegli un sistema sonar dual band, sarai in grado di captare sia vicino che lontano a diversi livelli di superficie, dandoti la migliore valutazione complessiva di ciò che sta esattamente accadendo sotto la superficie dell’acqua. .

trasduttore – Il trasduttore è una parte essenziale di qualsiasi ecoscandaglio, quindi vale la pena dedicare del tempo per assicurarti di sceglierne uno adatto a te. Questa è la parte critica che invia e riceve i messaggi delle onde sonar e, una volta che le onde vengono emesse nell’acqua, il principio è che rimbalzano su qualsiasi oggetto che incontrano. Questi oggetti vengono quindi rilevati dal trasduttore e questi dati vengono solitamente trasmessi a un’unità centrale dove possono essere elaborati e trasformati in un’analisi visiva di ciò che sta accadendo sott’acqua.

I trasduttori sono dotati di diversi tipi di staffe, la più semplice da installare è la staffa di poppa. Di solito sono realizzati in plastica e sono facili da montare e smontare e sono compatibili con quasi tutti i tipi di barche. Tuttavia, se si utilizza un trasduttore con un supporto all’interno della custodia, la soluzione migliore è utilizzare una custodia in plastica se si dispone di una custodia in fibra di vetro o metallo e una custodia in acciaio inossidabile se si dispone di una custodia in fibra di vetro o metallo. o guscio in acciaio. Si possono ottenere anche carcasse in bronzo che sono più adatte per barche con scafo in legno.

Nella stragrande maggioranza dei casi, e specialmente per la maggior parte delle attività ricreative, gli ecoscandagli hanno trasduttori a motore trainato o trasduttori da poppa.

Angolo del cono – Oltre al tipo di sonar dell’ecoscandaglio, anche l’angolo del cono è critico. Come con un obiettivo della fotocamera, maggiore è l’angolo, maggiore è l’area visibile. La maggior parte dei trasduttori ha un intervallo compreso tra 9 e 60 gradi, ma la maggior parte è compresa tra 16 e 20 gradi. A seconda di dove scegli di pescare e della profondità a cui ti stai dirigendo, potrebbe essere utile scegliere un angolo di rastremazione di circa 20 gradi. L’angolo del cono determinerà l’ampiezza del raggio che puoi aspettarti nell’acqua. Quando il raggio discende, l’angolo del cono si espande. Se si opta per un modello di ecoscandaglio più avanzato, è anche possibile emettere due o più angoli di cono diversi per coprire un grande specchio d’acqua. Se stai pescando in un lago, ad esempio, un raggio doppio o addirittura triplo potrebbe essere qualcosa da considerare.

Alimentazione – Un’altra caratteristica importante da considerare prima di andare avanti e spendere quei soldi è la potenza del tuo dispositivo. Più bassa è la potenza, più lente sono le prestazioni, ma se intendi pescare solo in acque poco profonde, non sarà un problema. Maggiore è la potenza, più veloci sono queste onde sonore e più accurata sarà la lettura che riceverai. Se vai regolarmente a pescare in acque salate aperte o in un grande specchio d’acqua come un grande lago, maggiore è la potenza, meglio è.

Risoluzione dello schermo e opzioni di colore – As per la maggior parte delle tecnologie di visualizzazione dello schermo, c’è stato un passaggio dal bianco e nero al colore che può fornire un’immagine più chiara e visibile. Maggiore è il numero di colori e più luminosa e alta la risoluzione, più facile è la lettura delle informazioni. Se un display a colori è attualmente fuori dal tuo budget, non preoccuparti, il bianco e nero funzionerà comunque, anche se sarà molto più difficile da leggere con tempo troppo soleggiato e tempo buio e nuvoloso.

Anche la risoluzione dello schermo è qualcosa che potresti prendere in considerazione, ed è descritta in pixel quando si tratta di display fishfinder. Quindi, un pixel è un singolo punto sullo schermo, il che significa che più pixel ci sono, più precisa è l’immagine. Dovresti idealmente mirare a 240 x 160 pixel, ma anche quello potrebbe sembrare un po’ primitivo considerando come siamo tutti abituati a utilizzare smartphone e tablet con schermi così favolosi, nitidi e chiari. Più alto è lo schermo, più nitidi e dettagliati saranno la chiarezza e i dettagli e, naturalmente, più dovrai allungare quel budget! Quindi decidi quanta importanza attribuisci a questo articolo prima di prendere la tua decisione finale, altrimenti potresti scegliere di aggiornare più velocemente del previsto.

Accesso -GPS è comunemente usato in combinazione con i più popolari fishfinder, Wi-Fi e Bluetooth. A seconda di quanto puoi allungare il budget, vale davvero la pena scegliere un modello GPA se puoi permetterti di investire in un modello.

frequenze – I fishfinder sono disponibili con una gamma di frequenze che include frequenze singole, doppie e multiple. Tipicamente i trasduttori sono 200, 192, 83 o 50 kHz. Per acque poco profonde, una portata maggiore come 20 o 192 kHz, ovvero consigliata mentre, per condizioni professionali e anche commerciali, un trasduttore da 50 kHz è lo standard. Maggiore è la frequenza, più informazioni vengono visualizzate sullo schermo, quindi se sei un principiante maggiore è la frequenza e meglio sarai in grado di interpretare le condizioni di pesca. In poche parole, maggiore è la frequenza, più onde sonar vengono emesse.

Tipi di ecoscandagli portatili

Se stai cercando di investire in un fishfinder portatile, hai fondamentalmente tre scelte principali.

Portatile – Il modello più tradizionale di fish finder è un dispositivo portatile che solitamente è costituito da una custodia in nylon che contiene in modo conveniente tutti i componenti del gruppo portatile. I componenti chiave inclusi saranno un piccolo ecoscandaglio con display da 3-7 pollici, base di montaggio, trasduttore portatile e una batteria ricaricabile. Questo tipo di ecoscandaglio portatile è adatto sia per la pesca in acque libere che sul ghiaccio ed è ottimo se utilizzato con una piccola imbarcazione.

Castable – Stiamo cambiando marcia con questa nuova generazione di ecoscandagli portatili, la varietà lanciabile. L’unità unifica la potenza che hai già in tasca, ad esempio lo smartphone. Piuttosto che essere presentato in un’unità autonoma, Castable Fish Cider è costituito da un piccolo trasduttore galleggiante che risiede nell’acqua e comunica al dispositivo smartphone scelto tramite un’app scaricabile. È meglio usare questa unità durante la pesca, ma è possibile adattarla per l’uso in barca, ricorda solo che hai bisogno di bluetooth o wi-fi per funzionare.

Montabile – Se vai regolarmente a pescare da una barca e desideri avere un dispositivo permanente, un fishfinder montabile potrebbe farti risparmiare tempo ed energia. Questa è un’ottima opzione se stai pescando a profondità più profonde a cui è possibile accedere solo in barca, in canoa, in kayak e persino lavorando con un tubo galleggiante purché tu abbia l’attacco adeguato attaccato.

Domande frequenti sull’ecoscandaglio portatile

Gli ecoscandagli portatili sono impermeabili?

Sfortunatamente, non è certo che tutti i fishfinder siano impermeabili, ma nella maggior parte dei casi dovrebbero esserlo. Dipende totalmente dalla marca e dal modello, quindi è meglio leggere attentamente le specifiche del produttore. Alcuni possono sopravvivere agli schizzi, ma non adeguatamente all’immersione. Ti consigliamo quindi di cercare un ecoscandaglio che abbia un certo livello di tenuta all’acqua. Gli incidenti possono accadere, soprattutto quando sei vicino a un corpo idrico e un ecoscandaglio non è esattamente un acquisto economico. Prendere precauzioni ovviamente aiuterà, ma forse ti farà un favore ed eviterà il mal di testa di scoprire a tuo danno e costo che il tuo ecoscandaglio portatile non è impermeabile dopo tutto controllando prima le specifiche. !

Come si monta un fishfinder portatile?

La risposta a come assemblare un fishfinder portatile ovviamente dipende interamente dal modello e dalla marca che hai acquistato e dai fissaggi con cui viene fornito. Uno dei metodi più comuni per montare un ecoscandaglio portatile in stile tradizionale, tuttavia, consiste nell’utilizzare ventose fissate al trasduttore. Puoi facilmente regolare l’angolazione delle ventose per posizionare l’ecoscandaglio prima di bloccarlo in posizione. Se hai una varietà lanciabile, normalmente dovrai legarla alla tua barca o gommone, ad esempio con una corda o forse una lenza da pesca intrecciata pesante.

I fishfinder portatili possono essere utilizzati per la pesca nel ghiaccio?

In breve, sì, è del tutto possibile utilizzare un ecoscandaglio portatile per la pesca nel ghiaccio, ma per avere successo si consiglia di praticare prima un foro nella sezione del ghiaccio in cui si desidera pescare e immergere direttamente l’ecoscandaglio in acqua. Non è strettamente necessario, ma rende il processo più semplice e richiede meno tempo. Se non vuoi preoccuparti di fare un buco nel ghiaccio, ti consigliamo di iniziare rimuovendo quanta più neve possibile e trovando una bella superficie piana su cui posizionare il tuo ecoscandaglio. Prima di adagiarlo sulla superficie del ghiaccio, versa prima un po’ d’acqua sul ghiaccio, che ti aiuterà a ottenere una lettura più accurata dell’area intorno a te.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti