La Migliore stampante 3D

[wpas_products keywords=e+stampante]

Guida all’acquisto della stampante 3D e domande frequenti

Come abbiamo scelto la nostra selezione di stampanti 3D

Non è così facile come potresti pensare durante la ricerca di stampanti 3D, ovviamente ce ne siamo occupati, ma non fino a quando non abbiamo identificato i criteri di selezione essenziali.

Facilità d’uso – Non odi comprare qualcosa e non usarlo mai perché è troppo complicato? Le stampanti 3D possono intimidire la prima volta che vengono utilizzate, ma poiché sono diventate più sofisticate e molto più intuitive, sono più facili da usare che mai. Ci siamo assicurati di selezionare stampanti facili da usare, spesso con un semplice tocco dello schermo.

Componenti – Ovviamente, vorremmo scegliere solo stampanti 3D che abbiano tutto ciò di cui hai bisogno da una stampante 3D, ma comprendiamo che ciò non è possibile per una serie di motivi. Invece, abbiamo cercato prodotti che pensavamo fossero i migliori della categoria, che fossero economici, di fascia media o costosi e che avessero tutto ciò di cui avresti bisogno a tutti i livelli. Se sei un principiante della stampante, potresti essere sopraffatto da troppi componenti, mentre un esperto potrebbe pensare di non avere abbastanza componenti per stampare ciò di cui ha bisogno.

Prezzo – Nonostante il fatto che le stampanti 3D non siano neanche lontanamente costose come una volta e alcune siano in realtà più economiche della stampante laser media, volevamo comunque ottenere una fascia di prezzo decente per attirare un pubblico il più ampio possibile. Ovviamente le stampanti più avanzate costano di più, quindi ce ne saranno altre che non sono alla portata di tutti i lettori. Tuttavia, spero che abbiamo scelto una scelta abbastanza ampia che tutti i budget possano permettersi qualcosa se lo vogliono.

Funzionalità da cercare nelle stampanti 3D

Se non sei ancora sicuro di quale stampante 3D acquistare, dai un’occhiata alle caratteristiche essenziali da cercare per aiutarti a prendere una decisione.

estrusore – Troverai stampanti con uno o due estrusori. Questa è la parte che sposta il filamento sulla parte calda della stampante. Un doppio estrusore ti consentirà di stampare in più colori contemporaneamente, il che è ottimo se stai cercando i dettagli, ma non è sempre necessario.

Area di costruzione – La superficie di costruzione determina le dimensioni su cui possono essere stampati i tuoi modelli. Aree di costruzione più grandi ovviamente producono stampe più grandi, ma se non disponi di un’area di costruzione ampia puoi sempre dividere le stampe costruite in stampe separate e poi combinarle quando hai finito. Le superfici di costruzione sono misurate in larghezza x profondità x altezza.

Velocità di stampa – Non vuoi aspettare ore per stampare solo un modello da 2 pollici di te stesso, quindi la velocità di stampa è qualcosa da cercare. Anche se non è un problema, è comunque bello non dover aspettare a lungo, soprattutto se stai cercando di stampare più cose in un giorno.

Ventilatore – La ventola di raffreddamento è un componente cruciale per la tua stampante 3D. Non è necessario per tutti i materiali, ma la maggior parte richiederà una ventola di raffreddamento per aiutarti a mettere a punto i tuoi modelli. Le stampanti 3D avranno da una a tre ventole e si concentreranno sul raffreddamento dell’hardware o del letto di calore, o su entrambi.

Materiale di stampa – Alcune stampanti saranno in grado di gestire diversi materiali di stampa mentre altre potranno utilizzarne solo uno. I materiali più comuni sono ABS e PLA, che sono durevoli e in grado di resistere alle alte temperature mentre altre stampanti possono utilizzare argilla o Sugru, ma non sono altrettanto affidabili. Assicurati di controllare i materiali compatibili prima dell’acquisto.

Domande frequenti sulla stampante 3D

Cos’è una stampante 3D?

Una stampante 3D è un dispositivo che utilizza un filamento riscaldato per stampare oggetti 3D. Si seleziona un modello e lo si invia alla stampante tramite Wi-Fi, scheda SD o altre connessioni e si lascia che la stampante faccia il suo lavoro. Saresti sorpreso di cosa può fare una stampante 3D.

Qual è la migliore stampante 3D per principianti?

Se non conosci la stampa 3D, potresti non voler spendere troppi soldi mentre ti ci abitui. Questo ti darà molto spazio per errori – e ci sarà spazio per errori – oltre ad essere più facile da usare rispetto ai modelli più avanzati.

Non possiamo consigliare la migliore stampante per i principianti perché ognuno ha esigenze diverse, ma qualcosa di semplice ed economico è un buon punto di partenza. Abbiamo identificato alcune delle migliori stampanti per principianti sopra.

Quanto tempo ci vuole per realizzare qualcosa con una stampante 3D?

Sebbene le stampanti 3D abbiano fatto molta strada dal loro inizio, sono ancora lontane dall’essere le macchine super veloci che le renderebbero l’elemento base di ogni famiglia e forse spazzerebbero via alcune industrie lungo la strada (questo sarebbe probabilmente il difetto dei millennials, ma qualunque cosa). Una tipica stampante 3D stamperà a una velocità di 50 mm al secondo, ma ce ne sono alcune che sono più veloci.

Vale la pena notare, tuttavia, che non si desidera necessariamente una stampante veloce ogni volta. Stampare velocemente significa che c’è la possibilità che le cose vadano male, disastrosamente male e quindi in alcuni casi è meglio accettare questa lenta e costante volontà, appunto, di vincere questa gara.

Quali sono le cause delle stringhe nella stampa 3D?

Lo stringimento è causato dall’ugello di stampa che secerne materiale di stampa mentre si sposta da un luogo all’altro. Pensalo allo stesso modo in cui usi la super colla e ottieni quel goffo e filamentoso ruscellamento che inevitabilmente si attacca alle tue mani, ai vestiti e ti lascia incollato a cose che non sapevi nemmeno di avere.

Non è la fine del mondo quando avviene l’infilatura, ma può rovinare la stampa e sprecare materiali preziosi che avrebbero potuto essere usati per completare il modello o qualunque cosa avevi pianificato per il sequel. Può far sembrare il modello un’imitazione a buon mercato di un giocattolo invece di qualcosa in cui hai riversato il tuo cuore e la tua anima, o più probabilmente toccato su uno schermo e ti aspettavi qualcos’altro.

Anche una buona stampante 3D può incorrere in problemi, quindi non aspettarti che la tua stampante di fascia alta lo eviti per sempre, ma ci sono dei passaggi che puoi adottare per evitarlo. Dovresti trovare nel tuo software un’impostazione di retrazione che ritiri il filamento tra gli spazi, interrompendo la rotazione e garantendo ogni volta la migliore qualità di stampa.

Cosa usano le stampanti 3D per stampare?

La plastica della stampante 3D utilizzata per creare i modelli è PLA o ABS, ma può anche utilizzare argilla, acciaio, titanio, cera, policarbonato, resine epossidiche e argento. Non tutte le stampanti accetteranno questi materiali e la maggior parte delle stampanti commerciali sarà in grado di funzionare solo con le fonti di filamenti di plastica. Se stai usando qualcosa con cui la tua stampante non è compatibile, avrai difficoltà.

Quali file utilizzano le stampanti 3D?

Come con la maggior parte delle funzioni specializzate, le stampanti 3D utilizzano file proprietari che funzionano con il loro software, ma c’è una varietà, a seconda delle necessità.

OBJ che rappresenta la geometria 3D.

STL che sono i file standard e costituiscono il punto di transizione tra il software CAD e la stampante.

VRML che viene utilizzato per aggiungere colore a una stampa.

X3G che è un file speciale che funziona con la stampante MakerBot 3D.

PLY quali sono i modelli che sono stati generati da uno scanner e che dovranno essere importati prima dell’uso.

FBX che è di proprietà di Autodesk e può scambiare dati tra programmi che appartengono anche ad Autodesk.

[wpas_products keywords=gadgets]


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti