Le Migliori pinze di bloccaggio

[wpas_products keywords=pinze+bloccaggio]

Pinze autobloccanti Guida all’acquisto e domande frequenti

Informazioni sulle pinze di bloccaggio

Quando sono arrivate sul mercato per la prima volta, le pinze di bloccaggio sono state una rivelazione. Oggi diamo per scontati i loro numerosi vantaggi. Ti hanno permesso di spremere senza sforzo una parte e trasferire l’energia che stavi usando spremendo la maniglia in energia che potresti usare mentre giri. In altri casi, ti permettono di portare con te una morsa ovunque tu vada, permettendoti di tenere saldamente gli oggetti, anche nei luoghi più remoti, mentre ci lavori. Ampiamente conosciuto con il marchio “Vise Grips”, è uno strumento manuale come nessun altro.

Le pinze di bloccaggio fanno la loro magia utilizzando un sistema a doppia leva. Quando ti avvicini per la prima volta a un oggetto per lavorare, chiudi il morsetto su di esso come faresti con qualsiasi set standard di morsetti. Ma qui finiscono le somiglianze. Una volta in posizione sull’oggetto da lavorare, si regola l’apertura della ganascia ruotando il cacciavite che passa attraverso l’impugnatura. Una volta che la vite e la maniglia sono a posto, si applica un po’ più di pressione e si blocca il morsetto in posizione.

A questo punto, sei libero di reindirizzare tutte le tue energie ad altri aspetti del lavoro perché non hai più bisogno di esercitare pressione per mantenere la pinza chiusa sull’oggetto di lavoro. Quando è il momento di rilasciare la clip di bloccaggio, questo viene fatto premendo delicatamente una leva incorporata nell’impugnatura. Assicurati solo di tenere le pinze quando premi la maniglia di rilascio, altrimenti cadranno a terra.

Sebbene i Vise Grips siano di proprietà di Irwin Tools, oggi sul mercato esistono molti altri tipi di pinze di bloccaggio che vengono prodotte da molte aziende grandi e piccole. La maggior parte ha un concetto simile alle pinze di bloccaggio originali, ma varia in lunghezza, forma della ganascia, configurazione del morsetto e caratteristiche dell’impugnatura. Poiché di solito hanno mascelle frastagliate, dovresti stare attento a come usi le pinze di bloccaggio e quali oggetti usi. Poiché l’intensità della presa combinata con i denti può danneggiare l’oggetto.

Caratteristiche da cercare nelle pinze di bloccaggio

Ci sono una serie di caratteristiche che dovresti cercare nelle pinze di bloccaggio, tra cui:

Formato – La dimensione del morsetto di bloccaggio necessario per un lavoro sarà determinata in parte dalla logistica del lavoro (se l’articolo deve essere bloccato in un luogo stretto, fuori mano o in un’officina aperta) e dalla quantità di leva necessaria per portare a termine il lavoro. A parità di condizioni, se il lavoro richiede un’intensa leva finanziaria, ti consigliamo di utilizzare maniglie più lunghe. Se si tratta di un lavoro di precisione più piccolo, di solito sono necessarie ganasce e impugnature più corte.

Materiale – Poiché in questi giorni il mercato è invaso da pinze autobloccanti provenienti da tutto il mondo, molte tendono ad essere realizzate con materiali più economici che si spezzano, si piegano o si spezzano sotto forte pressione. Quindi, fai i compiti e controlla il tipo di acciaio utilizzato per realizzare le pinze di bloccaggio che hai d’occhio.

Facilità d’uso – Non tutte le pinze autobloccanti sono uguali, né per materiale né per prestazioni. Alcuni afferrano le cose con facilità e possono essere rilasciati altrettanto facilmente, ogni volta. Altri, tuttavia, hanno un meccanismo di blocco più scomodo che può essere un lavoro ingrato da sbloccare. Un’altra considerazione è la maniglia. Fornisce una leva adeguata? È comodo? è imbottito?

Garanzia – Alcuni marchi offrono garanzie estese mentre altri non ne offrono nessuna e cercano di aggirare il problema accecandoti con una bufera di marketing ottimista e ottimista. Scopri sempre che tipo di garanzia offre un’azienda. Potrebbe significare la differenza tra soldi ben spesi e soldi sprecati.

Le pinze sono una parte essenziale di qualsiasi cassetta degli attrezzi moderna. Si guadagnano da vivere ogni giorno con mille lavori diversi. Si potrebbe dire che è il nastro adesivo degli utensili manuali. Che tu sia un falegname, un elettricista o un macchinista, o che ami il fai-da-te in casa, il tuo fai-da-te sarà molto più efficiente e produttivo se hai a portata di mano una buona pinza di bloccaggio.

Altri tipi di pinze

Ci sono molti diversi tipi di pinze sul mercato oggi, molti dei quali sarebbe saggio avere nella borsa degli attrezzi per aumentare le tue pinze di bloccaggio e massimizzare le tue opzioni.

pinze da elettricista – A volte indicato come pinze da ingegnere o pinze da guardalinee, questa varietà di pinze di solito viene fornita con un’impugnatura isolata per proteggere dalle scosse elettriche. Le pinze degli elettricisti di oggi possono far risalire il loro DNA a uno strumento del 19° secolo chiamato pinza a campana, progettato per aiutare i ganci a gestire i fili usati per appendere le campane.

Pinze per canali – Conosciute anche come pinze per pompa dell’acqua, queste pinze sono progettati principalmente per aiutare gli idraulici ad afferrare i tubi. Le ganasce del morsetto di bloccaggio del canale sono angolate lungo l’asse longitudinale e possono essere regolate in più passaggi per afferrare più efficacemente i tubi che occupano spazi ristretti.

Pinze per giunti scorrevoli – Le pinze per giunti scorrevoli sono il tipo più semplice di pinze regolabili. Come suggerisce il nome, il sigillo ha la capacità di scorrere di una singola tacca per allargare la bocca o restringerla. Qualunque sia il compito da svolgere. Le pinze per giunti scorrevoli sono ciò a cui la maggior parte delle persone pensa quando pensano alle pinze e vengono utilizzate ogni giorno da innumerevoli artigiani e appassionati di bricolage per piegare lamiere, rimuovere chiodi, fissare le biciclette e stringere o allentare i dadi. .

Pinze ago – Le pinze ad ago sono una variante delle pinze da elettricista. Hanno una mascella conica, o naso, e manici isolati per proteggerli dagli urti. Le pinze ad ago vengono utilizzate per lavori di precisione come la manipolazione di fili in spazi ristretti. In verità, tuttavia, le persone li usano in una miriade di capacità non elettriche. In particolare, sono un punto fermo del kit di strumenti di un produttore di gioielli.

La cosa principale è che

Le migliori pinze di bloccaggio sono come avere un paio di mani in più per aiutare con il lavoro. Ti liberano dal compito banale di tenere costantemente le pinze e ti permettono di riallocare le tue energie ad altri aspetti del lavoro a portata di mano.

[wpas_products keywords=attrezzi]


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti