Miglior multimetro


Guida all’acquisto del multimetro e domande frequenti

Come abbiamo scelto la nostra selezione di multimetri

Marca – Ci sono dozzine di aziende che producono multimetri. Quindi, separare il grano dalla pula, in questo caso, non è stato facile. In definitiva – poiché i lavori elettrici possono essere decisamente pericolosi e perché gli elettricisti che abbiamo consultato ce li hanno consigliati – ci siamo rivolti in gran parte (ma non esclusivamente) ai marchi più noti e rinomati.

Recensioni – Poiché si tratta di dispositivi elettronici sensibili che potrebbero causare danni se non utilizzati correttamente, non abbiamo dato molto peso a recensioni troppo semplicistiche in due parole (“Funziona benissimo!”). Invece, quando abbiamo esaminato le recensioni, ci siamo concentrati principalmente su quelle che si concentravano su aspetti particolari di ogni strumento. Alla fine, però, traiamo comunque le nostre conclusioni, anche se in questo caso ci siamo avvalsi di elettricisti abilitati per consulenza e assistenza.

Precisione – Il precisione dipende da quanto strettamente il valore visualizzato dal misuratore si riferisce al valore effettivo dell’oggetto da misurare. Il precisione viene tipicamente misurato in due modi: o percentuale di span o percentuale di lettura. La lettura percentuale è il meccanismo più accurato poiché viene applicato allo stesso modo indipendentemente dalla misurazione.

Durata – I multimetri elettrici sono come la maggior parte delle altre cose in quanto tendi a ottenere ciò per cui paghi. Mentre un multimetro economico può fare un buon lavoro nel fornire letture accurate, corri il rischio con alcuni (non tutti) che se lo fai cadere una volta sarà inutile in seguito. I multimetri che abbiamo scelto per questo elenco sono tutti ben costruiti e in grado di resistere agli urti (per quanto possibile, ovviamente).

Prezzo – Crediamo che quando la tua vita è in gioco, la qualità è importante. Quindi, ci sono un buon numero di multimetri di fascia alta nella nostra lista. Allo stesso tempo, quando ne troveremo uno che reggerà quando i nostri esperti lo metteranno alla prova, sarà sul listino indipendentemente dal prezzo. Il nostro unico principio guida con questi importanti dispositivi è che sono strumenti di qualità che non mettono a rischio l’utente.

Tipi di multimetri

Analogico – Un multimetro analogico è un design più vecchio ma ancora preferito da molti professionisti perché fornisce non solo la misurazione ma anche il contesto. Un altro motivo per cui i multimetri analogici sono sempre popolari è che forniscono letture continue in tempo reale. A differenza dei contatori digitali che spesso presentano quella che in realtà è un’istantanea. Le letture continue sono particolarmente importanti quando si lavora con i condensatori. Molti considerano l’analogico il miglior tipo di multimetro. Ma non sono perfetti. Ad esempio, non fanno un ottimo lavoro fornendo letture accurate della resistenza.

Digitale – Il multimetro digitale è dotato di un display LCD molto più semplice che fornisce letture digitali delle 3 caratteristiche elettriche comuni (tensione, corrente e resistenza) e altro in modo chiaro e conciso. Multimetri digitale non sono in grado di fornire un contesto in quanto non forniscono una rappresentazione grafica di ciò che sta accadendo. Invece, scattano una rapida istantanea del circuito e te lo presentano come un numero. Eppure ci sono una moltitudine di elettricisti professionisti e ingegneri elettrici che usano solo multimetri digitali e non avrebbero altra soluzione.

Caratteristiche da cercare nei migliori multimetri

Numero di funzioni – Misurerai solo corrente alternata o dovrai misurare anche corrente continua? Hai bisogno di un termometro? Hai bisogno di misurare la capacità? Il punto è che ci sono dozzine di funzioni diverse e non abbiamo lo spazio per elencarle tutte qui. Basti dire che devi capire quali ti serviranno in anticipo e poi assicurarti che il tuo lettore li esegua.

Campo di misura automatico o manuale – La maggior parte degli appassionati di fai-da-te graviterà naturalmente (e saggiamente) verso i multimetri auto-ranging perché ti consentono di ottenere la tua lettura senza dover conoscere la capacità, la tensione, la resistenza e altri valori dell’oggetto che stai testando. Il multimetro automatico fa tutto questo per te. Un multimetro manuale, invece, richiede di conoscere le caratteristiche sopra menzionate e di inserirle manualmente per ottenere la tua misura.

Visualizzazione – Le persone tendono a preferire i display multimetri analogici rispetto ai display digitali per lo stesso motivo per cui preferiscono gli orologi analogici agli orologi digitali: il contesto. Con un tradizionale orologio circolare, vedi l’ora, ma hai anche un’idea di quanto tempo manca all’ora di pranzo o quando fermarti, e vedi le lancette che si muovono. Mentre con un display digitale ottieni solo un numero. Con i multimetri, molte persone preferiscono il display analogico perché fornisce loro il contesto in tempo reale che consente loro di comprendere meglio o anticipare le tendenze. Detto questo, ci sono molte persone che non hanno problemi con il digital signage.

Facilità d’uso – La maggior parte degli elettricisti sarà in grado di lavorare rapidamente con qualsiasi multimetro sul mercato. Se non sei un professionista, tuttavia, sarebbe saggio dedicare un po’ di tempo a familiarizzare con alcuni principi e terminologia elettrici di base prima ancora di iniziare ad acquistare un multimetro. Questo ti permetterà di capire cosa stai guardando quando acquisti e trovarne uno facile da usare.

Caratteristiche di sicurezza – Dovrai assicurarti di ottenere un multimetro con la corretta valutazione CAT. In questo caso, “CAT” sta per “categoria” e ci sono 4 categorie principali che vanno dalla CAT I (elettronica domestica e simili) alla CAT IV (misurazioni del livello di utilità). Protezione da sovraccarico, interruzione di sicurezza, intervallo di tensione adeguato e inversione di polarità sono altre caratteristiche di sicurezza che vedrai nei migliori multimetri.

Design – Quando si tratta di qualcosa come un multimetro elettronico, le considerazioni estetiche sono subordinate alla funzionalità e alla sicurezza. Detto questo, le considerazioni progettuali entrano in gioco se di solito lavori nei cantieri. In questo caso, vuoi qualcosa che sia facile da vedere. Quindi il giallo brillante o l’arancione sono buone scelte di colore. Alcuni multimetri progettati per gli elettricisti commerciali avranno anche paracolpi angolari per proteggerli in caso di caduta.

Caratteristiche aggiuntive – Se sei un tuttofare che acquista un multimetro da usare in casa o in macchina, è probabile che non ti servano molte funzioni speciali. Gli elettricisti commerciali, tuttavia, potrebbero volere cose come pressione, temperatura, capacità e frequenza. Alcuni multimetri di fascia alta sono dotati di display grafici che forniscono misurazioni AC in tempo reale. Altri offrono funzionalità di registrazione dei dati.

Suggerimenti per la sicurezza del multimetro

Ispezionare il multimetro prima di accenderlo per la prima volta per vedere se mostra segni di danni fisici che potrebbero metterti in pericolo o comprometterne la precisione.

Ispezionare i fili – Se uno dei cavi è danneggiato, potrebbe esporvi a potenziali lesioni. Esaminali attentamente prima di utilizzare il multimetro.

Evita gli shock – Dovresti sempre presumere che tutti i componenti elettrici siano sotto tensione. La mancata assunzione di questa ipotesi può provocare lesioni.

oltretutto

  • Se inserisci un cavo nella porta sbagliata, potrebbe causare un cortocircuito.
  • Quando si misura in corrente alternata, assicurarsi che il multimetro sia impostato per misurare in corrente alternata.
  • Prestare molta attenzione ai condensatori poiché spesso contengono una grande carica.
  • Se l’apparecchio è dotato di pulsante “off”, spegnerlo dopo ogni utilizzo.

Domande frequenti sul multimetro

Cos’è un multimetro?

Un multimetro è uno strumento diagnostico standard per elettricisti e altri tecnici che in genere si occupano di componenti elettrici o campi elettrici. Molti appassionati di fai da te li usano anche quando svolgono attività in casa, come cablaggi, circuiti elettrici, ecc. Il multimetro elettrico verifica valori elettrici standard come tensione, corrente, resistenza e altro.

Chi dovrebbe possedere un multimetro?

La stragrande maggioranza dei multimetri è di proprietà di elettricisti, ingegneri elettrici e tecnici come quelli che lavorano su sistemi HVAC. Sono anche apprezzati dagli appassionati di fai da te che li usano durante l’installazione di lampade, ventilatori e simili. Gli elettricisti professionisti dipendono dai multimetri allo stesso modo in cui un falegname professionista si affida al metro a nastro e alla livella. Gli hobbisti ispirati dovrebbero prendere in considerazione l’idea di acquistarne uno con l’auto-range in quanto ciò semplificherà notevolmente il processo.

Quali sono alcune delle proprietà elettriche comuni che un multimetro può determinare?

Voltaggio – Il voltaggio è generalmente definita come la quantità di energia potenziale tra due punti dati in un circuito elettrico. C’è una differenza di carica tra un punto e l’altro e questa differenza si chiama “volt” (dal nome di Alessandro Volta che inventò la batteria chimica).

In esecuzione – Il in esecuzione è definita come la quantità di carica che scorre attraverso un circuito in un determinato periodo di tempo. In caso di incidente elettrico, non è la tensione che uccide le persone, ma la corrente. il in esecuzione viene misurato in Ampere (Ampere) e di solito non occorrono più di 10 milliampere (10 mA) perché una persona perda il controllo dei propri muscoli e appena 1/10 di un amplificatore per soli 2 secondi per causare la morte. È quindi fondamentale ottenere misurazioni di corrente accurate.

Resistenza – Nessuno sarà in grado di correre veloce come se stesse correndo su una pista aperta. Come mai ? Perché affrontano molta più resistenza quando passano attraverso il pennello. È essenzialmente lo stesso con l’elettricità. Un circuito con una resistenza più elevata ha meno corrente che scorre attraverso di esso rispetto a un circuito con una bassa resistenza. Il resistenza è tipicamente espresso come “Ohm” e rappresentato dalla lettera greca “omega” o “Ω”.

Cos’è un vero multimetro RMS?

Un multimetro True Root Mean Square o True RMS è un tipo di multimetro che misura il livello di corrente alternata (AC) o tensione. RMS suggerisce il livello effettivo di corrente alternata rispetto ad altri tipi di multimetri progettati per misurare il livello medio di corrente alternata. RMS viene utilizzato per calcolare i livelli di corrente o tensione quando sono necessarie misurazioni precise.


Altre recensioni di prodotti che potrebbero interessarti